comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 17°23° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 24 settembre 2020
Giani
863.615
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Sgarbi su Suarez: «È più grave che i ministri non conoscano i congiuntivi, come Di Maio»

Politica lunedì 04 novembre 2019 ore 17:40

"Piombino, Taranto e Genova unica vertenza"

Rifondazione Comunista dopo il caso Mittal: "Solo la nazionalizzazione può salvare la nostra economia e la nostra realtà"



PIOMBINO — In queste ultime ore il gruppo angloindiano ArcelorMittal ha notificato ai commissari straordinari dell'azienda la volontà di rescindere l'accordo per l'affitto con acquisizione delle attività di Ilva Spa e di alcune controllate.

Quanto accaduto non è passato inosservato a Piombino dove il Partito di Rifondazione Comunista è tornata a ribadire che per la fabbrica piombinese l'unica soluzione è la nazionalizzazione.

"La mossa di Mittal di abbandonare l'acciaieria di Taranto conferma ciò che da anni diciamo: il futuro e lo sviluppo dell'industria siderurgica italiana, e quindi dell'industria in generale, non può essere a discrezione dei privati. - ha commentato il Prc. Piombino - I privati non possono e non hanno intenzione di garantire compatibilità ambientale, salari alti, sicurezza e strategia di lungo periodo. La battaglia dell'acciaio è parte integrante di uno sconto più ampio per la dignità e l'indipendenza del nostro paese. Solo una azione legislativa forte, solo la nazionalizzazione può salvare la nostra economia e la nostra realtà".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità