Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO23°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Federica Pellegrini: «Senza Matteo avrei smesso qualche anno fa»

Sport mercoledì 21 luglio 2021 ore 16:17

A Baratti la maratona di nuoto per la ricerca

Golfo di Baratti

Il progetto si chiama #MiFidoDiTe ed è organizzato su scala nazionale da Italian Open Water Tour che ha sposato l'iniziativa



PIOMBINO — La maratona a nuoto per la ricerca sulle malattie rare #MiFidoDiTe approda a Baratti il 24 e il 25 Luglio approderà.

Il progetto #MiFidoDiTe, legato al circuito di gare in acque libere organizzato su scala nazionale da Italian Open Water Tour che ha sposato il progetto, nasce dall’incontro di Alessandro Mennella, ragazzo genovese affetto dalla Sindrome di Usher (una malattia rara che si manifesta con sordità alla nascita e una progressiva perdita della vista) e Rare Partners, una azienda milanese senza scopo di lucro che si occupa dal 2010 di supportare lo sviluppo di nuove terapie nel campo delle malattie rare utilizzando risorse finanziarie non profit.

Alessandro e la sua guida Marcella Zaccariello, nuotatrice Master e tra i fondatori di Rare Partners, stanno nuotando insieme dalla Sicilia alla Lombardia, dalla Campania alla Toscana, dal Veneto alla Liguria. Una maratona a nuoto di 42 km in sette tappe, legati l'uno all'altra, coscia a coscia, da una corda lunga solo 50 centimetri e da una fiducia totale.

“Dopo due tappe dolci come l’acqua del lago di Monate e del lago Maggiore, siamo pronti per tuffarci nello splendido mare del Golfo di Baratti. Una nuova tappa, 6 chilometri fianco a fianco immersi in un luogo magico. Ad ogni bracciata ribadiremo l’importanza di sostenere la ricerca sulla Sindrome di Usher. La muta di Alessandro continua a riempirsi di nomi dei donatori che condividono il valore di questo progetto”, ha spiegato Marcella Zaccariello che gestisce la comunicazione e il fundraising della non profit.

La muta che Alessandro indosserà, e che riporta il nome del progetto, si sta infatti riempendo dei nomi di tutti i donatori che stanno aderendo alla raccolta fondi e che, simbolicamente, lo accompagneranno lungo i 42 chilometri. E’ stata aperta, infatti, una raccolta fondi dal titolo #MiFidoDiTe – la nuova sfida sulla piattaforma di Buonacausa.org.

“Il nostro obiettivo sarà duplice - ha aggiunto Alessandro - dovremo completare le 7 gare del circuito e riempire tutta la mia muta per raccogliere fondi per un traguardo ancora più ambizioso”.

I fondi raccolti saranno destinati a supportare le ricerche nel campo della degenerazione retinica, dirette in particolare allo sviluppo di nuove terapie per i pazienti affetti da Sindrome di Usher.

Alessandro e Marcella affronteranno la distanza lunga di 6 chilometri la mattina di domenica 25 Luglio e saranno a disposizione per tutta la giornata presso il corner dedicato al progetto.

#MiFidoDiTe: Alessandro e Marcella
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 17 le persone in isolamento nelle proprie abitazioni, mentre una donna di 98 anni è ricoverata in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità