Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:PIOMBINO18°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 17 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zelensky collegato a sorpresa alla cerimonia di apertura del Festival Cannes

Lavoro mercoledì 22 novembre 2017 ore 12:32

Parlano i vertici di Aferpi dopo lo stop del Mise

L'ombra di un contenzioso legale si abbatte sullo stabilimento siderurgico piombinese e le parole di Benikene non fanno ben sperare



PIOMBINO — "Siamo rimasti sorpresi dalla decisione del ministro Calenda di dare avvio dell'azione legale ai danni di Cevital". Così l'Amministratore delegato di Aferpi e di Cevital Said Benikene ha commentato la decisione annunciata dal ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda sulla rescissione del contratto (leggi l'articolo correlato).

"Pensiamo che questo tipo di strada avrà solo una vittima, i 2000 dipendenti, appesi per anni alle decisioni della giustizia". Parole quelle di Benikene che preannunciano la tortuosa strada di un possibile contenzioso tra azienda e Governo.

"Ci auguriamo che non si prosegua sulla strada del contenzioso legale che altrimenti ci vedrà costretti a difenderci, avendo dalla nostra il rispetto di tutti gli adempimenti formali".

Intanto l'ad Benikene fa sapere che Cevital continua a credere nel progetto di rilancio e in tal senso presenteranno un piano industriale entro la fine di dicembre. "Crediamo nel nostro progetto di rilancio attraverso la riapertura dell'altoforno e la costruzione di una nuova fornace elettrica per tornare a coprire dall'inizio il processo del value chain. Per farlo abbiamo individuato dei partner solidi ed affidabili, Sinosteel e Magnum Steel, e riteniamo che la congiuntura favorevole del mercato dell'acciaio ci permetterebbe la massima valorizzazione delle nostre scelte".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In pochi giorni raccolti quasi duemila euro grazie alla raccolta fondi avviati dagli amici del ragazzo dopo i traumi riportati nell'incidente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Attualità