Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PIOMBINO13°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

RIGASSIFICATORE sabato 13 agosto 2022 ore 10:36

Rigassificatore, appello per lavoro e sviluppo

L’appello di un gruppo di cittadini alle forze politiche e alle istituzioni per evitare un no a priori al rigassificatore nel porto di a Piombino



PIOMBINO — Un patto per il lavoro e lo sviluppo a Piombino, è quanto hanno chiesto i 51 sottoscrittori di un documento per richiamare l’attenzione delle forze politiche e delle istituzioni su una serie di aspetti per il futuro del territorio.

“La storia della nostra comunità è intrecciata a doppio filo con lo sviluppo del sistema industriale del Paese, cui, come comunità, abbiamo contribuito con le fabbriche locali e con quello che era, sino a pochi anni fa, il secondo polo siderurgico nazionale. - si legge - L’industria ha creato le condizioni affinché Piombino e la Val di Cornia si potessero sviluppare ed è stata un concreto motore di mobilità sociale, dando la possibilità a intere generazioni di cittadini di sviluppare il loro progetto di vita, rappresentando, tra l’altro, un forte elemento identitario unificante. Nel panorama attuale, pur nelle serie difficoltà che sta attraversando, il settore manifatturiero industriale ha un ruolo indispensabile nell’ambito del sistema economico locale e nazionale, oltre ad essere un tratto caratteristico dei paesi più avanzati a livello mondiale. - e ancora - Questo territorio è la prova che non c'è incompatibilità tra una presenza industriale e lo sviluppo di settori diversi, quali, ad esempio, il turismo. Oggi semmai si tratta, con scelte nuove, di spingere ancora di più la diversificazione economica con standard di compatibilità necessariamente più esigenti sotto il profilo territoriale e ambientale. A livello locale sussistono importanti emergenze che richiedono la soluzione di annose questioni, ad oggi, non più rinviabili, pena l’impossibilità di riuscire a delineare un concreto progetto per il futuro della nostra comunità. Prendiamo atto, con forte preoccupazione, del prolungarsi oltremodo del periodo di Cig, in assenza dell’attuazione di concreti progetti di sviluppo che possano creare nuovi posti di lavoro”.

Di fronte a questa situazione, hanno proseguito “esprimiamo forte preoccupazione per le posizioni espresse circa la contrarietà aprioristica, senza alcuna istruttoria tecnico-normativa, rispetto al progetto di Snam per l’insediamento presso il porto di Piombino di un rigassificatore. Del resto i primi passi dell'istruttoria pubblica con i pareri degli enti preposti dimostrano che è in corso una valutazione concreta su tutti gli aspetti problematici di questo progetto. Denigrare questo passaggio come se vi fosse già un esito preordinato è del tutto fuori luogo”. 

Per questo nel documento hanno ribadito la necessità che le istituzioni “entrino nel merito concreto del progetto attraverso le previste istruttorie, che ne valutino le effettive conseguenze prima della valutazione finale, con riguardo alla verifica delle compatibilità con altri settori produttivi quali la logistica e le attività portuali, in particolare alla darsena nord, la pesca, l’allevamento ittico, il turismo impegnando, particolare attenzione, alla tutela dell’ambiente e alla sicurezza dell’impianto”.

Nel documento inoltre si chiede “che l’eventuale installazione del rigassificatore sia condizionata all’approvazione di un Decreto Piombino che, attraverso l’attribuzione di poteri commissariali, dia attuazione a tutti gli interventi che da anni sono attesi dal territorio per il suo rilancio economico e che, in tale ambito, si creino le condizioni per l’insediamento di altre attività produttive con l’introduzione di tariffe agevolate per il gas, con l’obiettivo di avviare un processo virtuoso che, parallelamente ai nuovi investimenti ed al rilancio economico del territorio, attivi un fattivo processo di bonifica”.

Tra i firmatari cittadini, esponenti di Pd e Italia Viva.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per la giornata di venerdì precipitazioni sparse diffuse e possibili isolati forti temporali con colpi di vento e grandinate. Già sabato miglioramenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Politica