QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°17° 
Domani 11°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 14 novembre 2019

Attualità martedì 28 giugno 2016 ore 17:55

Obiettivo lavoro con la ricollocazione

Un incontro pubblico in cui l'assessore regionale Grieco presenta le misure messe in atto nell'ambito delle politiche attive del lavoro



PIOMBINO — Mercoledì 29 giugno alle ore 15,30 si terrà presso Palazzo Appiano un incontro chiarificatore sulle misure contenute nell'avviso pubblico per il finanziamento di voucher formativi individuali di ricollocazione con l'avvio della sperimentazione dell'assegno di ricollocazione di cui al d.lgs. 150/2015.

L'iniziativa è aperta a tutta la cittadinanza e vedrà la partecipazione dell'assessore regionale Cristina Grieco, il consigliere regionale e presidente della seconda commissione sviluppo economico, cultura, istruzione e formazione Gianni Anselmi, il sindaco di Piombino Massimo Giuliani e l'assessore alle attività produttive Stefano Ferrini

L'assegno di ricollocazione si compone nei fatti di due strumenti: i voucher formativi e l'assegno per l'assistenza alla ricollocazione. Il voucher, è un contributo pubblico finalizzato a promuovere, tramite il rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione al corso, l'accesso a percorsi di accrescimento delle competenze dei soggetti richiedenti e in stato di disoccupazione.
A questo si aggiunge l'assistenza alla ricollocazione, ovvero un servizio di tutoraggio e ricerca intensiva di occupazione, con un percorso di accompagnamento mirato, presso un Centro per l'impiego o presso un soggetto privato accreditato per lo svolgimento dei servizi per il lavoro sul territorio della regione Toscana.

L'obiettivo sarà quello di formare e assistere il lavoratore nel processo di formazione e accompagnamento presso le imprese del territorio. Si tratta di una forma nuova e sperimentale di politiche attive del lavoro prevista dal Jobs Act in cui le risorse non vengono disperse a pioggia, ma sono destinate con un percorso ad hoc alla formazione di personale qualificato e alla sua successiva ricollocazione.



Dolomiti, caos e disagi per la neve

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità