Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO21°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 21 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Plastica monouso: perché lo stop dell'Ue a quella biodegradabile colpisce solo l'Italia

Attualità lunedì 11 aprile 2016 ore 18:59

La formazione come volano dello sviluppo economico

Dalla Regione un tesoretto per la formazione continua per garantire nuovi sbocchi occupazionali nell'ambito della reindustrializzazione



PIOMBINO — Si è svolto questa mattina a Piombino un incontro sul tema della formazione tra Regione, Invitalia, Comune di Piombino, Autorità Portuale, Cna e Confindustria, e imprese interessate a investire sul territorio.

"Piombino sta per entrare nella delicata fase della reindustrializzazione. In questo momento il tema della formazione diventa cruciale, sia per riqualificare il personale, sia nella prospettiva di nuove assunzioni”. Così l’assessore regionale alla formazione Cristina Grieco alla chiusura dell’incontro durante il quale sono stati illustrati gli strumenti a disposizione delle imprese e le tipologie di finanziamenti che potranno essere attivate.

Al banco di prova c’erano Creo srl e Piombino Logistics, le due aziende che saranno sottoposte all’istruttoria per l’accesso ai 20milioni di finanziamento per le agevolazioni previste dai bandi per l’area di crisi industriale. Presenti anche le aziende ammesse in graduatoria: Ecoline. Tyre SRL, Soc. Coop La Chiusa Pontedoro, Etrusca Profilati SRL, Nuova Solmine spa. All’incontro c’erano anche i rappresentanti di Aferpi spa e Legacoop Toscana.

L’incontro è servito per valutare come investire in modo proficuo le risorse a disposizione per soddisfare il fabbisogno formativo delle imprese attraverso interventi formativi mirati. Per far questo ci sono 500mila euro per la formazione continua che saranno resi disponibili dopo l’approvazione della delibera dalla giunta regionale prevista per la prossima settimana; entro la fine dell’anno saranno inoltre a disposizione risorse per la formazione territoriale, mentre di prossima uscita il bando per la formazione nel settore della nautica e della logistica. Sono previsti inoltre interventi formativi a più lunga scadenza con organismi scolastici attraverso alleanze stabili tra scuola, formazione e mondo del lavoro.

Per meglio procedere in questo delicato momento, il vicesindaco Stefano Ferrini ha proposto l’istituzione di un tavolo specifico sulla formazione, da gestire in sede locale, che faccia da raccordo e da collegamento tra imprese e Regione e che coinvolga il più possibile il tessuto produttivo del territorio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Firmata l'ordinanza a Campiglia Marittima che stabilisce una serie di regole e divieti per tutelare questa preziosa risorsa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità