Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PIOMBINO24°28°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video messaggio di Mihajlovic al tifoso aggredito a Crotone: «Svegliati presto, così verrai a trovarci»

Attualità mercoledì 29 luglio 2020 ore 17:16

Alberi in città, bando per 5 milioni di euro

Alberi in un parco (Foto di repertorio)

Il bando per alberi e piste ciclabili, rientra nell’ambito della strategia regionale “Toscana Carbon Neutral” ed è rivolto a 63 Comuni toscani



PIOMBINO — Rientra anche Piombino tra i 63 Comuni destinatari del bando regionale che mira a aumentare il polmone vede nelle città più sensibili all'inquinamento atmosferico. 

Nell’ambito della strategia regionale “Toscana Carbon Neutral” che punta a raggiungere l’obiettivo della neutralità di emissioni climalteranti entro il 2050, la Regione ha messo a disposizione 5 milioni di euro da destinare ai Comuni che potranno in questo modo abbattere l’inquinamento atmosferico grazie a progetti integrati.

Il bando sarà pubblicato nei prossimi giorni e le domande potranno essere presentate dal 1 Settembre al 30 Ottobre 2020. L’approvazione della graduatoria è prevista entro Gennaio 2021. Il bando prevedrà contributi in conto capitale con un’intensità massima pari al 90% delle spese ammissibili per progetti integrati di interventi di piantumazione e piste ciclabili.

Il progetto presentato dovrà contenere almeno un intervento di forestazione in ambito urbano, le cui spese ammissibili dovranno comunque essere almeno pari al 70 per cento delle spese ammissibili totali del progetto. Potranno essere finanziati interventi di piantumazione integrati con altre azioni finalizzate all’abbattimento delle emissioni climalteranti già realizzate o previste nel progetto stesso.

Al fine di evitare la frammentarietà di interventi saranno ammessi progetti con un investimento ammissibile superiore a 50mila euro. Ciascun Comune potrà presentare una o più domande, per un totale in termini di contributo concedibile complessivo non superiore a 400mila euro.

Tra i criteri di valutazione sono previsti la capacità di abbattimento delle emissioni di gas climalteranti, la progettazione e la cantierabilità del progetto, il livello di cofinanziamento da parte del soggetto proponente, la vicinanza della piantumazione alla sorgente emissiva.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il segretario dell’Unione comunale Pd Baldassarri ha evidenziato una serie di questioni sull’iter per il rigassificatore nel porto di Piombino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità