comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°28° 
Domani 24°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 06 agosto 2020
corriere tv
Quando Zavoli entrò nell'aula del Senato in sedia a rotelle: baci e abbracci da tutte le forze politiche

Sport venerdì 24 luglio 2020 ore 05:00

Verso la formazione della nuova squadra gialloblu

Basket Golfo

Il Basket Golfo ha iniziato a comporre la formazione per la stagione sportiva 2020/2021. Arriva a Piombino uno dei migliori under della stagione 2019/20



PIOMBINO — Conferme e partenze per il Basket Golfo che sta componendo la formazione 2020/2021. 

Prima conferma per i gialloblu è Giacomo Jack Eliantonio, giocatore con un’ottima tecnica ed un fisico importante, ma più di ogni altra cosa, un giocatore dall’intelligenza cestistica quasi fuori dal comune. Pronto per la seconda stagione a Piombino. Nella scorsa stagione ha avuto il minutaggio più alto della rosa gialloblu, con quasi 32’ a partita, sempre presente nelle 22 partite giocate. Doppia cifra sfiorata, con 9.9 punti, tirando col 60 per cento da due, micidiale il suo immarcabile fade away.

Motivi di lavoro, invece, hanno spinto Alessio Iardella a salutare i gialloblu dopo sette anni in gialloblu. Si ferma a sole due presenze dalle duecento e alla soglia dei duemila punti in maglia Golfo, gli sarebbe sicuramente piaciuto poter salutare il suo pubblico dal campo, magari coronando il suo sogno, con un campionato vinto. Arrivato a Piombino a 25 anni, fino al divenire, il capitano, l’anima dello spogliatoio e l’esempio per i compagni. Ora è diventato grande, anche se per i suoi tifosi, grande lo è stato sempre e si appresta a percorrere una nuova strada. Quasi sicuramente, fanno sapere, non lascerà il basket, ma col suo nuovo impegno lavorativo, il tempo da dedicare a quella passione sarà forzatamente ridotto.

Resta Camillo Millo Bianchi. A soli 26 anni, sarà l’ottavo campionato in gialloblu, nel mondo dello sport attuale, in cui i giocatori cambiano casacca quasi ogni anno, un vero e proprio record. Certo non potrà mai scordare il suo primo amore, Siena, che lo ha lanciato, ma oramai il ragazzo di Pomarance, il gialloblu lo ha cucito sulla pelle e anche il cuore sarà quantomeno diviso fra i due colori. Coi saluti di Iardella, Camillo, grande difensore in serie B, rimane l’unico giocatore ad aver disputato tutti i campionati di B del Golfo, dal ritorno in categoria del 2013. Ha segnato in canotta gialloblu 1403 punti. Nell’ultima annata ha giocato 23’ di media, segnando 7 punti di media col 35 per cento da tre e con oltre 4 rimbalzi di media. La sua migliore stagione sotto il profilo realizzativo, è stata il 2016/17 con 9.1 di media.

Resta anche Edoardo Persico, giocatore dalla grande fisicità e dal grande bagaglio tecnico, a cui solo gli infortuni in gioventù hanno negato una carriera a più alti livelli. Per lui sta per iniziare la quinta stagione al Basket Golfo e con la partenza di Iardella, dovrà essere uno dei leader di questo nuovo gruppo, ma carisma ed esperienza non gli mancano per portare anche questo peso. Con le sue 120 presenze, in questa stagione si appresta a sorpassare, Biancani, Franceschini e Pedroni, salendo fra i primi quattro di questa classifica fedeltà. 

Alessandro Procacci, invece, ha deciso di lasciare Piombino per una nuova avventura, esercitando il diritto di uscita dal contratto, che lo legava ai gialloblu ancora per un anno. Piombino per lui è stata un’esperienza che lo ha visto crescere ancora e sviluppare appieno le proprie potenzialità, insomma una vetrina che già nello scorso mercato lo aveva posto all’attenzione di molti osservatori. Sirene che quest’anno si son fatte ancora più forti e che lo hanno fatto decidere, molto probabilmente a malincuore, di lasciare Piombino.

Il Basket Golfo saluta anche il coach Marco Andreazza dopo tre stagioni di reciproche soddisfazioni. Arrivato nella stagione 2017/18, riparte dopo tre anni, verso nuove avventure cestistiche. Un pilastro di questo triennio gialloblu, un coach che ha lasciato un segno importante nel percorso della società piombinese e che non sarà. Enrico Fabbri è il nuovo allenatore.

Porta a compimento una grande operazione di mercato, che riporta a casa un giocatore dal gran valore tecnico ed amatissimo dai tifosi: Mattia Venucci. Nativo di San Vincenzo è andato via da Piombino nel 2016 alla volta di Chieti in A2, salutando con un profetico arrivederci, al termine di una stagione che lo aveva visto portare la squadra ad uno storico, per l’epoca, quinto posto, segnando quasi 20 punti di media partita e venendo eletto miglior giocatore di tutta la serie B. A Piombino ritroverà compagni di squadra e amici che conosce bene, come Persico, con cui, grazie anche alla stagione giocata insieme al Don Bosco e a quella a Piombino, ha un’intesa già collaudatissima, o come Bianchi, amico e compagno di tanti tornei estivi.

Saverio Mazzantini si appresta ad iniziare il terzo anno a Piombin, un record nella sua carriera da senior, dopo i due anni al Don Bosco, aveva cambiato casacca ogni anno. Giocatore amato dai tifosi piombinesi, che anche quest’anno potranno applaudire quei colpi di “Mazza” da urlo per loro e spesso da ko per gli avversari.

Guglielmo Sodero a pochi giorni dalla riconferma, lascia il Basket Golfo per una chiamata dalla categoria superiore. Decisione che dispiace molto alla società, che però decide di assecondare la forte volontà del giocatore di partire alla volta della A2 e quindi di non negargli questa possibilità. A lui i ringraziamenti per quanto ha fatto in gialloblu e un augurio di buona fortuna.

Ai saluti Tommaso Molteni e Alessandro Riva. Dopo due stagioni in B, i due ragazzi lombardi, chiudono l’avventura in gialloblu. A loro vanno i saluti ed i ringraziamenti della società per il lavoro svolto ed un sincero augurio di buona fortuna.

Con Vincenzo Guaiana altro bel colpo di mercato del Basket Golfo Piombino, preso un under che era nel mirino di molte squadre. Guaiana infatti, nel passato campionato è risultato il quarto miglior under del girone in termini di punti segnati, e il quinto delle classifiche di rendimento, quindi parliamo di uno dei più interessanti prospetti affacciatisi nel nostro campionato. Nel suo breve curriculum, può vantare anche un campionato in massima serie a Torino, con 27 convocazioni in prima squadra e 4 presenze. Continua così il lavoro di ricostruzione del nuovo reparto esterni del Basket Golfo, che a breve dovrebbe essere completato con altri due innesti.

Dalla A2 arriva Mirco Turel. Turel è il secondo pesante tassello per la compagine piombinese, dopo Venucci e con Mazzantini, Eliantonio e Persico, va a comporre un quintetto di assoluto valore per la categoria, in grado di competere quantomeno alla pari con le squadre migliori della serie B. Tappata questa falla che si era creata, anche con l’inserimento dell’altra guardia Guaiana, ora il vascello in mano a Coach fabbri, dovrà completare ed allungare la panchina, dove oltre al confermatissimo Bianchi e Guaiana, dovrebbe arrivare un cambio per Venucci.

Francesco Galli è un nuovo giocatore del Basket Golfo Piombino, play-guardia di 188 cm per 81 kg, va a completare il reparto esterni a disposizione del neo coach piombinese. Con l’inserimento di Galli il roster piombinese è quasi completato, probabile l’inserimento di due giovani del vivaio a chiusura dei dieci.

Conferma importante per Niccolò Pistolesi ragazzo di Venturina, ala classe 2000 e speranza futura per la società piombinese. La scelta societaria è quella di dargli ancora più fiducia in questa stagione, infatti nell’organico che lo staff tecnico piombinese si appresta a completare, sarà il terzo lungo della squadra, dietro Persico ed Eliantonio. Terzo anno per lui in gialloblu, 14 presenze ed altrettanti punti segnati fin qui, a lui va l’augurio di incrementare notevolmente questi numeri e di riuscire anche in B a mostrare quelle qualità già evidenziate nelle giovanili e nelle serie minori.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca