comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:24 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 01 dicembre 2020
corriere tv
La lezione di Burioni sull'immunità di gregge: «Vaccinarsi è un gesto di responsabilità civile, la libertà è un'altra cosa»

Attualità lunedì 06 aprile 2020 ore 11:09

Boom di donazioni, aiuti concreti per l'emergenza

Dall'inizio dell'emergenza Covid-19 le donazioni sono tantissime, piccoli e grandi contributi, che testimoniano la generosità di un intero territorio



PIOMBINO — L'ondata di solidarietà legata all'emergenza coronavirus non frena, anzi sono sempre di più le donazioni da parte di persone e attività che vogliono contribuire e aiutare il sistema sanitario, le associazioni di volontariato e le persone più fragili e in difficoltà dal punto di vista economico.

La raccolta fondi per la terapia intensiva dell'ospedale di Piombino continua a crescere sfiorando i 50mila euro su gofundme.com. Oltre alle donazioni di tantissimi cittadini della Val di Cornia sono confluite qui le somme raccolte dal Movimento 5 Stelle, dal coordinamento Art.1 Camping Cig, l'Unione sindacale di base Piombino, l'Arci Cotone, associazioni di cacciatori, Gruppo Resistenza, Ministero Sabaoth, Società Nuoto Piombino, Germy Tuscany, Rotaract Piombino per citarne i più recenti.

Lo Spi-Cgil provincia di Livorno e le sue leghe territoriali hanno devoluto fino a oggi 8mila euro in favore degli ospedali locali impegnati nella dura lotta al Covid-19. Lo Spi-Cgil provincia di Livorno ha donato 1015 euro agli ospedali di Livorno, Cecina, Piombino e Portoferraio. Nei giorni precedenti la lega Spi-Cgil di Suvereto ne aveva devoluti 300 all'ospedale di Villamarina mentre il direttivo Spi-Cgil Piombino 535. Consegnate duecento euro per l'ospedale Villamarina anche dalla comunità di migranti de La Caravella.

Si avvia a superare la quota di 2 milioni di euro il valore delle donazioni che sono giunte all'Azienda Usl Toscana nord ovest sul conto corrente dedicato per sostenere lo sforzo degli ospedali e dei servizi sanitari per contenere il contagio da Coronavirus. Le cifre aggiornate indicano che sul conto corrente bancario dedicato, i versamenti ammontano a 537mila euro, mentre gli acquisti diretti in attrezzature sanitarie, ecografi, sonde, letti di terapia intensiva, monitor, ventilatori polmonari, dispositivi di protezione hanno raggiunto un valore di 1 milione e 450mila euro. Per questo l'Azienda Usl ringrazia tutti per la generosità dimostrata nei confronti di tutto il personale impegnato nei reparti ospedalieri e nei servizi territoriali nella lotta contro il Covid-19.

Sono già oltre 650mila euro le donazioni raccolte grazie alla campagna di solidarietà “Sostieni gli ospedali toscani” promossa dalla Regione tramite Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale) per fronteggiare l’emergenza sanitaria. Con questa prima tranche di donazioni saranno ordinati da Estar 12 ventilatori polmonari da destinarsi agli ospedali toscani (4 per ogni Area vasta) in arrivo nelle prossime settimane, 50mila mascherine FFP2 per gli operatori sanitari e in distribuzione a tutte le Asl toscane. Ordinati anche altri dispositivi di protezione individuale.

A livello locale in Val di Cornia le attestazioni di solidarietà da parte delle aziende si moltiplicano giorno dopo giorno. La Mtp di Suvereto ha acquistato e donato alla Croce Rossa di Venturina una lettiga di biocontenimento per garantire la massima protezione dei volontari e degli operatori sanitari che lavorano nel nostro territorio. Mille euro sono arrivati dalla Monte Calvi Trail Asd, neonata associazione formata dai membri di La Bifora, dei Locals AS e degli Sdegnetors. Settecento euro sono stati donati dal Ciasa Piombino. La Nuova Solmine ha donato un ventilatore polmonare, il Rotary Club ha donato un videolaringoscopio. La San Vincenzo Calcio ha donato 600 euro alla Croce Rossa e alla Misericordia.

Per affrontare l’emergenza sanitaria nazionale Covid-19 il Gruppo Jsw, con le aziende Jsw Steel Italy, Piombino Logistics e Gsi, ha comunicato che ha effettuato una donazione di 50mila euro alla Protezione Civile. La Liberty Magona e i suoi lavoratori hanno donato complessivamente 12mila euro per l'acquisto dei dispositivi di protezione individuale del personale sanitario dell'ospedale Villamarina.

In questo particolare momento, però, l'attenzione è stata rivolta anche al mondo della scuola. Il Comitato #iostoconvalte ha donato 20 tablet alle scuole elementari piombinesi per aiutare i bambini con la didattica a distanza.

Dall'inizio della campagna le donazioni sono tantissime, piccoli e grandi contributi, che testimoniano la generosità di un intero territorio, pronto a mobilitarsi per aiutare chi è messo a dura prova da un’epidemia senza precedenti.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità