QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 novembre 2019

Attualità giovedì 06 luglio 2017 ore 09:33

Nuovi insediamenti, cinque domande in ballo

Stefano Ferrini

Dalla cabina di regia territoriale dell'Accordo di Programma il vicesindaco Stefano Ferrini punta sulle previsioni dei protocolli d'insediamento



PIOMBINO — Se per il presidente Enrico Rossi "troppe scelte strategiche ancora languono" (leggi l'articolo correlato), il vicesindaco di Piombino Stefano Ferrini tira un bilancio più ottimista della cabina di regia che si è svolta mercoledì in Regione alla presenza di Rossi, il consigliere Gianfranco Simoncini, l'assessora regionale Grieco, il consigliere regionale Gianni Anselmi, le associazioni di categoria e i sindacati.

"Sui protocolli d'insediamento, - come si legge in una nota dell'Amministrazione comunale - una importante novità è che con il bando scaduto il 30 giugno scorso sono state presentate 5 domande da parte di nuove imprese, tra le quali General Electric. Attualmente è in corso l'istruttoria che dovrebbe concludersi entro metà luglio. Quest'ultima impresa, come ha confermato il presidente Rossi, dovrebbe partire nel 2019. Sui 20 milioni di Invitalia su cui è pendente il ricorso di Creo, a seguito del rigetto dell'istanza di sospensiva da parte del Tar il 20 giugno scorso, Invitalia ha potuto erogare a Ecoline Tyre le risorse richieste per far partire il proprio progetto".

“Dall'incontro sono emerse importanti novità – ha detto Ferrini – come quella della partecipazione delle 5 aziende che hanno fatto richiesta di finanziamento. Ci auguriamo che la Regione riesca a recuperare le risorse necessarie per garantire a tutte e cinque una copertura finanziaria che consenta loro di insediarsi. La previsione occupazionale con queste nuove imprese è infatti di 106 nuovi lavoratori”.

Per quanto riguarda Aferpi è prevista, come annunciato dal Ministero, l'erogazione della retribuzione da parte dell'Inps senza rischi di ritardi, anche se i Sindacati a seguito di un incontro con l'Azienda hanno chiesto di rivedere questo aspetto (leggi l'articolo correlato). Il consigliere regionale Gianni Anselmi ha poi anticipato che il 19 luglio sarà convocata in Regione una commissione specifica, da lui presieduta, proprio sul caso Aferpi.



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità