QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità giovedì 21 novembre 2019 ore 19:02

Casani in visita a Villamarina, quali novità

Il direttore generale dell’Azienda Usl Toscana nord ovest dopo il sopralluogo in ospedale: "Ospedale di Piombino curato e con personale motivato"



PIOMBINO — “Ho trovato un ospedale curato ed un personale motivato. Per questo è importante proseguire nel percorso di valorizzazione e di consolidamento, nonostante le note problematiche legate alla carenza di medici di alcune specialistiche”. Lo ha evidenziato il direttore generale dell’Azienda Usl Toscana nord ovest Maria Letizia Casani dopo la visita del 21 novembre all’ospedale Villamarina di Piombino.

“La prima buona notizia è che stata fissata la data della selezione per direttore di Ortopedia: le prove concorsuali si svolgeranno il 13 dicembre. Sempre entro dicembre saranno disponibili i nuovi specializzati nelle discipline di Cardiologia, Urologia e Ortopedia e crediamo di poter integrare gli organici anche a Piombino, rafforzando inoltre la messa in rete degli stabilimenti ospedalieri di Cecina e Piombino.
Per quanto riguarda il punto nascita Azienda e Regione stanno
continuando a lavorare per la sua riapertura
ed hanno inserito nel piano di rafforzamento delle Valli Etrusche tutti gli interventi strutturali e di personale necessari”.

La direttrice si è intrattenuta a lungo con il personale medico ed infermieristico del Villamarina, raccogliendo le osservazioni e le esigenze degli operatori, che lavorano quotidianamente per curare ed assistere i cittadini. Tra i settori visitati la Medicina con i suoi 51 posti letto, il Day Hospital Oncologico che garantisce in media 16-17 terapie al giorno, la Chirurgia e l’Ortopedia che assicurano un servizio adeguato grazie all’impegno del personale (da segnalare negli ultimi giorni molti casi di rottura di femore gestiti, come previsto, nell’arco delle 48 ore), la Pediatria, la Dialisi, la Cardiologia UTIC e Rianimazione e il Pronto Soccorso.

La dottoressa Casani si è recata anche all’Ospedale di Comunità che con i suoi 15 posti letto (più 2 dedicati all’Hospice) svolge un ruolo importante per la continuità ospedale territorio. La presenza dell’ACOT, che riceve le segnalazioni direttamente dai reparti ospedalieri e dalle strutture territoriali, permette di venire incontro alle necessità della cittadinanza.



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Lavoro

Attualità