Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PIOMBINO13°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Attualità martedì 29 dicembre 2015 ore 15:55

"Il 2015 è stato uno degli anni più difficili"

Fondamentale la presa di coscienza delle difficoltà. Il sindaco Giuliani stila il bilancio di quello che è stato e spiana la strada per il 2016



PIOMBINO — La crisi ha avviato il motore; il 2015 è stato uno degli anni più difficili, a detta del sindaco Massimo Giuliani, caratterizzato da una crisi in tutti i settori produttivi, un anno iniziato con l’avvento di Cevital che, ad oggi, conferma l’avanzamento del progetto.

E proprio dalla situazione industriale si riaprono le speranze per il 2016. La questione Aferpi è complessa e il 19 gennaio del 2016 si terrà un nuovo incontro al Mise per valutare l’avanzamento del piano industriale; si parla di forno elettrico, di demolizione attraverso la progressiva apertura di 12 cantieri e della costituzione della Piombino Logistic. A fare la differenza anche le novità in merito all'assegnazione di contributi fino a 3 milioni di euro per 20 anni per il concorso al rimborso degli oneri di ammortamento derivanti dalla contrazione di finanziamenti da parte dell'Autorità Portuale e l’importanza riconosciuta per la 398 con il conseguente avvio di un percorso perl'individuazione delle risorse necessarie per l’effettiva realizzazione.

Saranno terminate, inoltre, le banchine della nuova darsena, una parte molto importante sulla quale si è già palesato l’interesse del gruppo General Electric per la costruzione e il collaudo delle super turbine. Nell’ambito dell’accordo di programma e del piano di reindustrializzazione e riconversione PRRI, il sindaco ha ricordato che già da adesso sono disponibili 32 milioni di euro destinati alle imprese che ne facciano richiesta, già attivi sulle varie misure.

Le difficoltà del 2015 hanno aperto gli occhi verso le potenzialità e le alternative che questo territorio offre. La costituzione della rete territoriale di impresa delineeranno le politiche territoriali e le strategie per il turismo volte a potenziare questo settore inesplorato. Quindi, come promette l’assessore Stefano Ferrini, il 2016 sarà l’anno della promozione e commercializzazione del territorio attraverso la partecipazione di fiere, la diffusione di materiale pubblicitario e, soprattutto, attivare nel territorio quelle azioni volte ad attirare persone, visitatori e turisti in città tutto l’anno.

L’attrattività territoriale, però, passerà anche attraverso le attività commerciali e le iniziative che le vedono protagoniste, dal nuovo regolamento per le sagre e le feste e quello per l’occupazione del suolo pubblico.

“Governare le questioni sapendo affrontare le difficoltà. – prosegue il sindaco Giuliani – Responsabilità che noi non rifuggiamo, lavoro che continuiamo così come abbiamo sempre fatto”. Insomma, una volta individuati i limiti, per l'Amministrazione è arrivato il momento di far fronte comune e guardare al futuro attraverso un metodo chiaro e specifico: ascolto, analisi, condivisione delle informazioni, scelta degli obiettivi e strutturazione di un percorso.

Il 2016 sarà l’anno del lavoro, dello sviluppo e dell’ambiente sotto l’egida della diversificazione e dello sfruttamento intelligente del territorio.

Le politiche territoriale e l’urbanistica saranno al centro di un nuovo discorso, volano dell’economia cittadina. Come annuncia lo stesso sindaco, già a gennaio sarà presentato un nuovo atto di indirizzo che rivedrà parzialmente alcuni strumenti urbanistici e guarda alla semplificazione delle procedure. E in questa occasione sarà presentato anche il nuovo assessore di riferimento.

“Il 2016 sarà un anno ancora difficile, l’errore sarà parcellizzare ed estremizzare le posizioni. – commenta il sindaco Giuliani – Cercheremo di sfruttare le idee di tutti ascoltando i cittadini, le associazioni e le aziende”.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dovrà scontare quasi 9 anni di detenzione il 34enne originario dell'Est Europa ricercato per una serie di reati commessi tra il 2011 e il 2021
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Lavoro