comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:02 METEO:PIOMBINO15°18°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 20 ottobre 2020
corriere tv
«Due» il primo concerto live per un solo spettatore alla volta

Attualità martedì 23 gennaio 2018 ore 10:59

Troppe questioni irrisolte, chiesto maxi confronto

Foto di repertorio

Sono alcune forze politiche, associative e sindacali a voler riunire Comuni, Regione e Governo per affrontare insieme i problemi della Val di Cornia



PIOMBINO — "Chiediamo ai sindaci della Val di Cornia la convocazione urgente di una riunione congiunta dei Consigli comunali alla presenza del Governo e del presidente della Regione, in cui tutti i cittadini possono prendere la parola".

Questo quanto richiedono alcune forze politiche, associative e sindacali con l'intento di produrre un documento di impegni, precisi e verificabili nel tempo, per risolvere i diversi problemi di Piombino.

A firmare la richiesta sono: Centro di solidarietà internazionalista Alta Maremma, Coordinamento Art.1-Camping CIG, Il sindacato è un’altra cosa-Opposizione Cgil, Lavoro salute dignità, Restiamo umani, Slaicobas, Ugl territoriale, Unicobas, Partito comunista, Partito comunista dei lavoratori; Partito dei Carc, Partito della rifondazione comunista, Sinistra italiana e Un’Altra Piombino.

Tra gli argomenti da affrontare si annoverano la discarica di Rimateria, la questione bonifiche e smantellamenti, quale futuro per l'acciaieria e il lavoro tout court, l'importanza delle infrastrutture e il problema sanità. Problemi che ormai da mesi attanagliano la città e la cui risoluzione stenta a partire o procede a rilento.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Sport