QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 19°20° 
Domani 17°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 20 ottobre 2019

Attualità venerdì 12 ottobre 2018 ore 14:15

Carotaggi in discarica, il comitato insiste

Il Comitato Salute Pubblica interpella la Procura della Repubblica per ottenere i carotaggi promessi a Luglio scorso per confutare ogni dubbio



PIOMBINO — Il Comitato Salute Pubblica Piombino - Val di Cornia ha scritto alla Procura della Repubblica per chiedere un cambio di passo sulla richiesta di carotaggio alla discarica Rimateria. Il Comitato torna a sottoporre la questione sollecitando un intervento a Ischia di Crociano.

"Nell’incontro del 4 Luglio 2018 avvenuto tra un comitato di cittadini e i rappresentanti di alcuni Comuni del comprensorio furono presi dagli amministratori vari impegni, fra i quali quello di effettuare, appena possibile, dei carotaggi sulla discarica suddetta per escludere la possibilità che vi sia stato conferito materiale particolarmente pericoloso. - ha ricordato il Comitato - Secondo quanto affermato dal sindaco Massimo Giuliani ad oggi i carotaggi non sono ancora stati eseguiti perché è ancora in attesa dell'autorizzazione dell'Autorità Giudiziaria" (leggi qui sotto gli articoli correlati).

Per il Comitato Salute Pubblica effettuare carotaggi è di fondamentale importanza per confutare ogni dubbi sulla tipologia di rifiuti accolti in discarica visto che come ha sottolineato il comitato molti rifiuti provengono dalle ditte Lonzi e Rari di Livorno coinvolte in un'inchiesta sul ciclo dei rifiuti.

"Rimateria ha escluso che rifiuti pericolosi siano potuti finire in discarica e ha sottolineato che, nel caso, si riterrebbe lei stessa vittima di questa situazione. - hanno aggiunto il Comitato - Siamo convinti che sia assolutamente necessario stabilire con certezza, attraverso i suddetti carotaggi, se dentro la discarica di Ischia di Crociano sono finiti rifiuti pericolosi: se così fosse si dovrebbe intervenire per eliminare il pericolo, sia per la tutela dell’ambiente e dei cittadini che abitano vicino alla discarica, sia per la tutela degli stessi lavoratori di Rimateria, che sopra la discarica operano quotidianamente".

L'auspicio del Comitato è che sia un ente terzo ad effettuare i carotaggi e non Rimateria in autocontrollo.

"Abbiamo totale fiducia nella Magistratura e nella Procura della Repubblica: - hanno concluso - ci permettiamo di rivolgervi questo invito dopo le ultime dichiarazioni fatte dal sindaco e solo per sottolineare come i carotaggi e le analisi richieste potrebbero tranquillizzare i cittadini che, ad oggi, stanno seguendo la vicenda con crescente preoccupazione. Tutto ciò nel rispetto delle esigenze di indagine dei Magistrati che seguono il caso, al cui giudizio ci rimettiamo".



Tag

Meloni a Roma: «Cinquestelle stretti in auto blu come sardine in salamoia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità