QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14°18° 
Domani 15°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 22 maggio 2019

Cronaca martedì 01 dicembre 2015 ore 14:43

L'avvocato furbetto è stato smascherato

Dopo una serie di indagini di carabinieri e finanza, è stata formulata l'accusa di falsità materiale e consulenza infedele per un avvocato piombinese



PIOMBINO — Era il novembre 2014, quando erano iniziate le prime perquisizioni e ora sono state chiuse le indagini a carico di un legale piombinese, C.C. di 42 anni, finito nelle indagini di carabinieri e guardia di finanza nell’ambito dell’inchiesta Real Estate.

Come riportato dal quotidiano Il Tirreno, l’avvocato era indagato per aver contraffatto una serie di atti pubblici e acquistato timbri contraffatti che riproducevano i sigilli del tribunale di Livorno e gruppi-firma di funzionari e impiegati dello Stato.

Quello che è emerso sono decreti ingiuntivi, ricorsi in appello, sospensioni delle esecuzioni giudiziarie, pignoramenti e documenti taroccati a discapito di tre principali ignari clienti.

L’avvocato furbetto ha preso in giro una coppia che voleva separarsi, ha lasciato in mezzo alla strada una famiglia che si era rivolta a lui per bloccare il pignoramento del proprio appartamento e aver disatteso quanto rassicurato a un commerciante relativamente al blocco del pignoramento del suo stipendio.

Una truffa dietro l’altra, costate all’avvocato piombinese l’accusa di falsità materiale e consulenza infedele. Ora ci sono venti giorni di tempo per presentare memorie, depositare attività difensive oppure chiedere al pubblico ministero di essere interrogato.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Elezioni