QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10°12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 10 dicembre 2019

Attualità mercoledì 19 giugno 2019 ore 18:45

Due Emme, chiesta continuità produttiva

Confronto tra il consigliere per il lavoro della Presidenza della giunta regionale, il sindaco di Piombino Francesco Ferrari e le sigle sindacali



PIOMBINO — Un incontro per fare il punto sulla vicenda della società Due Emme di Piombino, azienda che produce impianti tecnologici la cui proprietà ha chiesto il concordato in continuità, è stato svolto nella mattinata di oggi a Livorno dal consigliere per il lavoro della Presidenza della Giunta, Gianfranco Simoncini, assieme al sindaco di Piombino, Francesco Ferrari, all'amministratore unico della società, Antonio Mammarella, e al commissario giudiziale della Due Emme, Fabio Serini. Erano presenti anche le organizzazioni sindacali di categoria: Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil.

Al centro dell'incontro, il futuro dei circa cinquanta lavoratori dell'azienda, che sono attualmente in cassa integrazione. 

Regione e sindacati hanno acquisito informazioni dal commissario e dal dirigente aziendale sullo sviluppo della procedura e sull'intera vicenda. Il prossimo 10 luglio rappresenterà una data importante per la verifica dell'omologa o meno del concordato.

Simoncini e Ferrari, in ogni caso, si augurano che sia garantita la continuità dell'azienda e in particolare che si possano trovare dei soggetti imprenditoriali interessati a subentrare garantendo la continuità produttiva e quindi il livello occupazionale dei lavoratori. Simoncini ha assicurato che a metà luglio si svolgerà un ulteriore incontro di verifica.



Tag

Anziano accoltellato a Milano, De Corato: «I delinquenti devono restare in carcere»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità