QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 8° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 20 gennaio 2020

Cronaca giovedì 31 marzo 2016 ore 19:13

Ecco i nomi delle vittime dell'infermiera killer

Le indagini hanno appurato che in 12 casi è stata letale l'iniezione di eparina; i familiari di una vittima avevano già fatto una denuncia



PIOMBINO — Sono 13 le vittime ricondotte alla mano dell'infermiera killer del reparto di Rianimazione e Anestesie dell'ospedale di Piombino. Le vittime erano tutte pazienti non terminali, ma ricoverati in ospedale per interventi e patologie curabili. 

Le indagini hanno stabilito inoltre che in dodici casi la morte è avvenuta in seguito a emorragie poche ore dopo la somministrazione di eparina. Solo in un caso, con decesso avvenuto il 9 agosto 2015, la morte non è attribuibile a eparina, ma da altro farmaco somministrato fuori terapia: è il caso di Marcella Ferri, ricoverata per interventi di valvoplastica e protesi all'anca. La salma è stata cremata, e i parenti sono stati gli unici tra i tredici casi, a fare denuncia per chiarire le cause della morte. 

Gli altri 12 casi sono: Marco Fantozzi morto il 19 gennaio 2014 a seguito di un ricovero in reparto per insufficienza respiratoria; Terside Milianti morto il 27 giugno dopo un ricovero per embolia polmonare; Adriana Salti morta il 22 settembre; Enzo Peccianti morto il 2 ottobre dopo un ricovero per insufficienza respiratoria dovuta a polmonite; Elmo Sonetti morto il 24 novembre dopo un intervento chirurgico; Maria Bernardini morta il 26 novembre dopo un trasferimento dal pronto soccorso; Livia Mischi morta il 20 dicembre dopo tre giorni di degenza; Aldo Fiaschi morto il 28 dicembre.

Cinque le vittime del 2015: il 9 gennaio è morta Franca Morganti e i suoi campioni di sangue vengono mandati nel presidio di Careggi per essere analizzati; l'11 marzo è morto Mario Coppola arrivato in ospedale per un'insufficienza respiratoria e per il quale c'era espressa controindicazione per l'eparina; il 2 luglio è morto Angelo Ceccanti; il 29 settembre l'ultimo decesso di Bruno Carletti, in ospedale dopo un intervento per la frattura del femore.



Tag

Conferenza Berlino, Conte cerca posto in prima fila ma non lo trova

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità