Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:49 METEO:PIOMBINO18°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità lunedì 24 febbraio 2020 ore 08:30

Ecoballe, "premere verso una soluzione definitiva"

Foto di archivio

Soddisfazione del Wwf Livorno per la ripresa delle ricerche delle ecoballe. "Ora azioni da parte di Governo, Regione e Comuni per accelerare"



PIOMBINO — "Apprendiamo con piacere che le operazioni di recupero sono riprese nei giorni del 15-16 febbraio, a cura del personale del Nucleo Operatori subacquei di Genova, portando all'individuazione di 28 ecoballe", ha commentato il Wwf Livorno a seguito della ripresa delle ricerche delle ecoballe perse dalla motonave Ivy nel 2015nelle vicinanze dell'isolotto di Cerboli..

Le ecoballe, per lo più costituite da materiale plastico, erano 56, circa 65 ton; ancora oggi, al netto di quelle recuperate o riaffiorate, ne mancano all'appello un numero tra 45 e 48. 

"Proprio per giungere alla conclusione della già troppo lunga vicenda, - ha detto il Wwf - chiediamo azioni urgenti da parte del Governo e della Regione Toscana ed ai Comuni coinvolti, per premere verso una soluzione definitiva, con una messa in sicurezza del materiale raccolto. Ormai da 5 anni queste ecoballe stanno rilasciando senza dubbio plastiche e microplastiche in mare, con il rischio che lo sfaldamento delle coperture aumenti le tonnellate di spazzatura che già si stanno riversando sulle coste toscane e non. Il danno non è quindi solo ambientale, ma sarà anche economico/turistico. - e ha aggiunto - Sarebbe fondamentale, dopo il necessario recupero, arrivare a capire oltre le cause dell'incidente, anche il perchè dell'enorme ritardo nelle operazioni di informazione e recupero. Tra l'altro si ricorda come già nel 2011 il cargo Venezia perse 198 bidoni di materiale tossico al largo dell'isola di Gorgona, ancora nell'Arcipelago toscano. Ad oggi ancora 71 fusti giacciono sui nostri fondali".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Complessivamente saranno 16 le colonnine in 8 diverse postazioni da Riotorto a Salivoli grazie all’intesa tra Comune ed Enel X
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità