Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:42 METEO:PIOMBINO21°34°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»

Sport sabato 12 agosto 2023 ore 14:48

​Federico Biondi, motivazione e risultati

Il suo ruolo preferito è la mezzala, maglia numero otto. L’intervista di Gordiano Lupi



PIOMBINO — Federico Biondi è uno dei giocatori più esperti del centrocampo, visto che è nato nel 1999, e quest’anno potrebbe mettersi in luce definitivamente perché può contare sull’apporto di nuovi validi compagni di reparto che possono consentire un gioco maggiore nella zona nevralgica del campo. In ogni caso, pure nello scorso campionato, abbiamo visto sempre il suo impegno come costruttore di gioco, tra alti e bassi, ma quando è stato in piena forma si è fatto notare sempre tra i calciatori più efficaci. Il suo ruolo preferito è la mezzala, maglia numero otto, vedremo se Brontolone troverà la sua giusta collocazione in campo tra Gazzanelli e Bulli, senza dimenticare Barchi, Talocchini e Patara.

Ciao Federico, complimenti per lo scorso campionato. Ho seguito tutte le partite e ti ho visto sempre molto attento e determinato. La tua gara migliore la ricordo a Sant’Andrea, ma là fu un Piombino super. Riusciremo a giocare sempre così?

Innanzitutto grazie per i complimenti, riguardo alla gara di Sant’Andrea l’obiettivo è giocare tutte le partite così, con voglia di vincere e portando sul campo le indicazioni tecniche e tattiche del mister.

Mi racconti il tuo percorso calcistico?

Ho iniziato a giocare nel Palazzaccio, all’età di 6 anni, arrivando fino ai Giovanissimi per poi proseguire negli Allievi Regionali a Cecina; l’anno successivo sono salito in prima squadra in Eccellenza, poi altre quattro stagioni a Cecina, tra Promozione ed Eccellenza, quindi Donoratico in Prima categoria. Ultime due stagioni a Piombino.

In quale ruolo del centrocampo credi di poter dare un contributo maggiore? Il reparto, tra l’altro, pare più solido, con i nuovi inserimenti di Gazzanelli e Bulli. Conosci i nuovi compagni? Credi che sarà facile trovare un’intesa?

Per quanto riguarda il mio ruolo a centrocampo mi sento di dare il meglio come mezzala anche se l’anno scorso ho alternato quest’ultimo ruolo con la posizione da mediano. Sì, a centrocampo c’è stato un po’ di cambiamento. Gazzanelli lo conosco per averci giocato spesso contro, anche lui è del 1999 come me, quindi ci siamo spesso incontrati nelle giovanili; Bulli, invece, non lo conosco ma me ne hanno parlato tutti bene. L’intesa la troveremo con gli allenamenti e secondo me già con le prime amichevoli dovremo far bene per arrivare alla Coppa preparati.

A cosa punta il Piombino 2023/24?

Puntiamo sicuramente a un campionato più tranquillo di quello passato e a toglierci qualche soddisfazione personale e per la città di Piombino, riportando la gente allo stadio, cercando di vincere e fare sempre il nostro gioco. La società con gli acquisti effettuati ha rinforzato la rosa sia come esperienza che come qualità e di questo sono molto contento. Dobbiamo e possiamo fare bene.

Tornerà il pubblico allo stadio?

Come detto prima, per la storia della società Piombino merita un grande pubblico alle partite, ma sta a noi riportarlo allo stadio mettendoci sempre impegno e voglia di vincere. Come la finale play-off è stata una soddisfazione avere tutta quella gente a sostenerci e a tifare per noi.

Propositi personali e ambizioni?

Personalmente voglio fare bene e meglio dell’anno scorso, sia individualmente che nel collettivo. Anche per ripagare la fiducia sia della società che del Mister. Le ambizioni personali sono quelle di aiutare la squadra anche con qualche gol e assist in più. Più assist che gol (ride). Comunque nel complesso fare bene a Piombino.

Quale è il tuo calciatore di serie A di riferimento?

Non ho un calciatore di riferimento in serie A, comunque mi piace molto Pogba, Pogba dei tempi d’oro, per via delle sue giocate eleganti ma nel contempo decisive.

Ti sento motivato …

Sono molto motivato a fare bene, sentendo i miei compagni vedo che sono motivati anche loro. Se ci aiuteremo a vicenda allenandoci sempre al massimo i risultati arriveranno e ci potremmo togliere molte soddisfazioni, magari non ci salviamo all’ultimo secondo rischiando qualche attacco di cuore in tribuna.

Federico Biondi ha voglia di far bene e noi non vediamo l’ora di vedere all’opera questo nuovo Piombino!


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inutili i tentativi di rianimare una turista 83 enne da parte del personale sanitario arrivato sul posto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca