Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:04 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, le immagini delle nuove esercitazioni militari con i missili Kalibr

Attualità martedì 30 novembre 2021 ore 13:10

Morosi incolpevoli, fondi per evitare lo sfratto

Il sindaco Ferrari: “Molti sfratti stanno andando in esecuzione e si sta registrando un incremento delle richieste di aiuto da parte delle famiglie”



PIOMBINO — A disposizione degli inquilini morosi non colpevoli 131mila euro che, grazie ai fondi messi a disposizione dalla Regione, il Comune di Piombino destinerà ai cittadini che rischiano di subire uno sfratto.

“Con la fine di Settembre è stato interrotto il blocco dell’esecutività degli sfratti disposto dal Governo a causa dell’emergenza Covid. – ha detto il sindaco Francesco Ferrari - A seguito di questa interruzione molti sfratti stanno andando in esecuzione e si sta registrando un incremento delle richieste di aiuto da parte delle famiglie. L’amministrazione ha pertanto deciso di intervenire attivando la misura del contributo del Fondo nazionale destinato agli inquilini morosi incolpevoli, al fine di contrastare, dove possibile, la perdita di alloggio, tenendo anche conto della sempre maggiore difficoltà di molte famiglie a rientrare nel mercato degli alloggi privati, una volta che ne siano fuoriuscite. Si tratta di una delibera curata dall’assessorato alle Politiche sociali e in particolare da Carla Bezzini, cui recentemente si è avvicendato Vittorio Ceccarelli, che siamo certi sarà in grado di fare un altrettanto ottimo lavoro”.

La misura prevede la corresponsione di contributi, per un massimo di 12mila euro, per contrastare la perdita di alloggio a favore di coloro che possiedono i requisiti di accesso, tra cui titolarità di un contratto di locazione di edilizia privata e residenza nello stesso immobile, possesso della cittadinanza italiana e reddito Isee non superiore a 35mila euro o un reddito derivante da attività lavorativa non superiore a 26 mila euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L’avviso sulla pagina social del Comune che ha informato la cittadinanza della chiusura di alcuni uffici fino a data da definire
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità