QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 16°24° 
Domani 16°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 22 settembre 2019

Politica martedì 11 giugno 2019 ore 20:00

"La città si aspetta molto da tutti noi"

Francesco Ferrari con i rappresentanti di liste e partiti

Non perde tempo in municipio il neoeletto sindaco Francesco Ferrari. Poi in corso Italia per commentare il risultato elettorale con liste e partiti



PIOMBINO — Il neoeletto sindaco di Piombino Francesco Ferrari è entrato questa mattina in ufficio in Comune e ha mosso i primi passi incontrando il segretario generale e visitando dipendenti e dirigenti per avviare un percorso di dialogo e collaborazione fattiva. 

"Quella di domenica è stata un'emozione unica, abbiamo festeggiato dell'impresa che abbiamo fatto tutti insieme. Ho sempre detto che l'obiettivo non era solo vincere, ma quello di governare bene. Non abbiamo troppo tempo da perdere e prima del prossimo Consiglio comunale ho intenzione di individuare i nomi della giunta. Non possiamo perdere tempo perché la popolazione si aspetta molto da tutti noi".

Dopo i primi impegni nel palazzo comunale, Ferrari è tornato nella sede del comitato elettorale in corso Italia per tirare le fila dopo il risultato di domenica scorsa assieme agli esponenti dei partiti Forza Italia, Udc, Lega e Fratelli d'Italia e i capolista delle civiche Ascolta Piombino, Ferrari sindaco e Lavoro & Ambiente. Per l'occasione era presente anche l'esponente leghista Susanna Ceccardi, sindaca di Cascina e neoeletta al Parlamento europeo.

Sottolineata da Gianluigi Palombi (Forza Italia) l'esperienza piombinese dove i partiti di centrodestra e le liste civiche hanno percorso una strada condivisa per affrontare da vicino le problematiche della città e dare un nuovo futuro a Piombino catalizzando le forze nella figura di Ferrari.

 

"Un progetto che non è nato contro qualcosa, ma a favore di qualcosa. E questo progetto è stato capito due volte, il 26 Maggio e il 9 Giungo", ha commentato Giuliano Parodi, capolista di Ferrari sindaco ricordando la rottura di un sistema iniziato 5 anni a Suvereto. 

"Quello che è successo domenica è un evento di cui ce ne renderemo conto tra qualche tempo. - ha proseguito Carla Bezzini capolista di Lavoro & Ambiente - La coalizione ha avuto una matrice precisa, ovvero il malgoverno di questa città e il bisogno di un cambiamento radicale. In Francesco l'elemento che è riuscito a concretizzarla e che ha saputo gestire una coalizione eterogenea".

 

Esulta a metà Fratelli d'Italia dal momento che  su 35 ballottaggi il centrodestra ne ha vinti 5. Piombino è uno di questi, dove il Pd, secondo il coordinatore regionale FdI Francesco Torselli,  ha pagato il disinteresse della Regione su temi legati al turismo, all'ambiente, al lavoro e alle infrastrutture.

"La città ha bisogno di risposte ben precise. - ha commentato Riccardo Gelichi della lista Ascolta Piombino - Ora noi dobbiamo dare queste risposte, dare chiarezza e sciogliere i nodi su industria, porto e discarica attraverso un lavoro di grande trasparenza e iniziando a dire le cose come stanno perché dobbiamo iniziare a parlare del domani".

 

A chiudere gli interventi Susanna Ceccardi non nascondendo la soddisfazione di vedere aumentare elezione dopo elezione il numero dei consiglieri della Lega in Toscana. Una tappa, quella piombinese, dopo che è iniziata la partita per le prossime elezioni regionali.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Atreju, Conte accolto da Giorgia Meloni: «Tu pensavi che io non venissi?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca