QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 17°23° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 19 luglio 2019

Politica martedì 04 luglio 2017 ore 15:12

Giardino occupato per un mese con le feste Pd

Foto di repertorio

Una festa dietro l'altra a Salivoli. La segnalazione arriva dal M5s che chiede al Comune più accortezza nella concessione degli spazi



PIOMBINO — Si è appena concluso il consueto appuntamento con la festa del Pd in piazza Lega a Salivoli. Per la precisione due sono state le feste, dal 9 al 18 giugno la tradizionale festa del Pd di Salivoli e dal 20 al 29 giugno la Festa Marinara sempre targata Pd, ma che negli anni passati si teneva al piazzale d'Alaggio.

"Fatto sta che fra allestimento, svolgimento e smontaggio, per più di 30 giorni quello spazio pubblico è stato sottratto al regolare e libero utilizzo da parte dei cittadini", hanno segnalato dal Movimento 5 Stelle di Piombino. "Anche la piccola pista di pattinaggio presente all’interno dei giardini, avendovi collocato una struttura al suo interno, non poteva essere usata come avviene normalmente. - hanno aggiunto - Durante il montaggio delle strutture, nei periodi di assenza del personale, per motivi di sicurezza, l’accesso alla piazza era transennato. Essendo però quello l’unico varco utilizzabile da passeggini o sedie a rotelle, di fatto era impedito a genitori o persone con difficoltà di movimento, la possibilità di usufruire del giardino". 

Insomma, il 5 Stelle piombinesi si chiedono se nel dare il permesso per lo svolgimento delle feste abbiano tenuto conto del fattore fruizione parco, possibili danni alle cure dei cittadini che hanno adottato l'area, a un un possibile danno agli esercizi di ristorazione presenti nella zona interessata da 20 giorni di festa.

"Ci auguriamo che in futuro venga usata più accortezza nel concedere spazi pubblici per lunghi periodi a privati e che vengano tenute in considerazione anche le esigenze di chi quelli spazi li vorrebbe vivere liberamente. - hanno concluso - Riteniamo che debbano essere individuati altri luoghi nei quali poter organizzare eventi di lunga durata, senza occupare aree per il cui mantenimento il Comune ha chiesto aiuto ai cittadini, i quali hanno risposto con impegno, tempo e risorse".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Cultura