QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°16° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 15 novembre 2019

Attualità venerdì 29 luglio 2016 ore 15:58

"Gli uomini passano, ma le idee restano"

La targa

Le parole di Giovanni Falcone rimarranno impresse sulla targa affissa all'ingresso dell'aula consiliare intitolata a lui e a Paolo Borsellino



PIOMBINO — L'Amministrazione comunale ha intitolato l'aula consiliare del Comune a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, in memoria dei due magistrati che hanno sacrificato la vita nella lotta contro la mafia e degli altri uomini e donne caduti nelle stragi di Capaci (23 maggio 1992) e Palermo (via D'Amelio, 19 luglio 1992). 

La targa è stata inaugurata nel corso del consiglio comunale di venerdì 29 luglio ed è stato accompagnato dagli interventi del presidente del consiglio comunale Angelo Trotta, del sindaco Massimo Giuliani e dei rappresentanti dei diversi gruppi consiliari.

La targa riporta tutti i nomi dei caduti delle due stragi proprio perchè, come ha spiegato il sindaco nel suo intervento conclusivo “tutti gli uomini e le donne che erano presenti sono caduti e non vittime, morti non per una fatalità ma uccisi nell'esercizio del loro dovere, per quello che erano e per i valori che rappresentavano: legalità, rispetto della legge, difesa della democrazia. I loro valori non sono morti con loro – ha sottolineato Giuliani – Gli uomini passano ma le idee restano, per usare le parole di Giovanni Falcone, e continuano a camminare sulle gambe di uomini e donne”.



Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità