comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PIOMBINO16°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 04 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, Conte: «Da subito attivo il piano ‘Italia cashless' per gli acquisti con carte, ma non online»

Lavoro venerdì 18 settembre 2020 ore 16:17

Il Camping Cig boccia il piano Jsw

Lo striscione del Camping Cig

Per il coordinamento di lavoratori quello di martedì scorso è stato solo uno spot elettorale. Per loro serviva un più massiccio intervento statale



PIOMBINO — "Giudizio completamente negativo sugli annunci elettorali di Carrai", così ha sentenziato il Coordinamento Art.1 - Camping Cig.

"Il tanto atteso piano si è rivelato esclusivamente uno spot elettorale del quale nessuno ne sentiva la necessità. - hanno commentato in una nota - Impreparazione, slide sbiadite, zero approfondimenti tecnici, economici e finanziari tanto che tutto è rimandato ad un successivo incontro al Mise per cercare di mettere una pezza alla pessima figura fatta a Piombino. Pietra tombale su precedente maxi progetto e disdetta di fatto dell’accordo di programma del 2018. Lo Stato deve limitarsi, tramite ingresso di Invitalia, a portare in dote alcune decine di milioni di euro con un ruolo marginale e a tempo. Le altre promesse di diversificazione economiche (rigassificatore, impianto a idrogeno, cantieristica navale, pale eoliche) sono vaghe, indefinite e pericolose ambientalmente e metteranno la parola fine alle aspirazioni di diversificazione economica leggera di Piombino portando ad un conflitto con la città, con Jindal padrone della stessa. Non crediamo inoltre che questo tipo di attività possano assorbire le eccedenze dei lavoratori della siderurgia". 

"Tutto questo ci rafforza nella nostra convinzione che solo un reale intervento statale con almeno il 51 per cento del capitale sociale con compiti di direzione, gestione e programmazione, all’interno di un piano siderurgico nazionale, possa salvare e rendere produttivo lo stabilimento di Piombino che non può assolutamente stagnare, assieme alla città, per altri 5 anni con oltre 1300 operai in cig a 800 euro al mese. - e hanno concluso dal Camping Cig - Nell’incontro al Ministero dei prossimi giorni nulla dovrà essere firmato dando la parola a lavoratori e cittadini all’interno di un percorso di democrazia partecipata".



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità