Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:PIOMBINO18°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 17 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zelensky collegato a sorpresa alla cerimonia di apertura del Festival Cannes

Attualità giovedì 19 marzo 2020 ore 15:34

Il Consiglio comunale si farà in videoconferenza

Per il sindaco Ferrari è importanza che la macchina comunale vada avanti per affrontare l'emergenza economica post coronavirus



PIOMBINO — “La macchina comunale deve continuare a lavorare per predisporre gli strumenti indispensabili alla ripresa economica e sociale che dovremo costruire all’indomani dell’emergenza sanitaria che stiamo affrontando. È anche così che si garantisce l'esercizio democratico”. 

Così il sindaco Francesco Ferrari ha annunciato che il Consiglio comunale previsto venerdì 27 marzo si terrà in videoconferenza, come prevede il decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri rispondendo anche alle forze di opposizione che ne chiedevano il rinvio (leggi qui l'articolo correlato).

“Insieme al presidente del Consiglio comunale Massimo Giannellini – ha dichiarato il sindaco Francesco Ferrari – ho deciso di non rimandare la seduta del Consiglio. Le prescrizioni contenute nel decreto ci permettono di dare continuità al lavoro dell’Ente dotandoci degli strumenti necessari a garantire la sicurezza dei consiglieri, degli assessori e dei dipendenti del Comune e così abbiamo fatto: i consiglieri parteciperanno ai lavori in videoconferenza ognuno dalla propria abitazione. L’ordine del giorno prevede l’approvazione di strumenti senza i quali l’amministrazione comunale sarebbe ingessata e non potrebbe affrontare i prossimi mesi, i più difficili dopo l’emergenza sanitaria che stiamo affrontando oggi. È vero che il Governo ha prorogato i termini per l’approvazione del bilancio ma non farlo adesso significherebbe dover affrontare l’emergenza economica che inevitabilmente seguirà senza le misure necessarie a farlo nel migliore dei modi. Dobbiamo essere pronti e predisporre tutti gli atti per sostenere le attività, commerciali e non, che hanno subìto le ripercussioni della chiusura forzata disposta dal Governo, necessaria a superare l’emergenza sanitaria, e senza il bilancio di previsione approvato non saremmo in condizioni di farlo. Tutti noi, consiglieri di maggioranza e di opposizione ma anche sindaco e assessori, siamo i rappresentanti eletti dai cittadini e siamo coloro deputati a dare risposte e risorse per sostenere il tessuto economico e sociale in questo particolare momento di crisi". 

"Non possiamo permetterci di fermare la macchina comunale: quando questa emergenza sarà rientrata, speriamo nel minor tempo possibile, dovremo affrontarne un’altra e non possiamo permetterci di non essere preparati, lo dobbiamo ai cittadini che ci hanno scelto per i nostri rispettivi ruoli. Serve un po’ di spirito di sacrificio, consapevoli di essere completamente in sicurezza, e la volontà di collaborare per il bene dell’intera città”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In pochi giorni raccolti quasi duemila euro grazie alla raccolta fondi avviati dagli amici del ragazzo dopo i traumi riportati nell'incidente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Attualità