Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:19 METEO:PIOMBINO22°28°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Piero Angela, l'ultima volta in tv: «Io come la Regina Elisabetta: lavoro da 70 anni per la Rai»

Attualità martedì 24 settembre 2019 ore 18:04

Inaugurato il parco eolico Foce del Cornia

Taglio del nastro al parco eolico Foce del Cornia realizzato da Web Italia Energie a Piombino. Al Quagliodromo un pullman di azionisti austriaci



PIOMBINO — Nastro rosso per l’inaugurazione del parco eolico Foce del Cornia. A prendere la parola Andrea Tisot, Country Manager Italia WEB, che ha tenuto un breve discorso alla presenza delle autorità, delle imprese che hanno lavorato all’impianto e agli azionisti austriaci.

“Oggi è un giorno molto importante perche inauguriamo ufficialmente il parco eolico Foce del cornia. - ha esordito - Quello di oggi è il compimento di un lungo percorso fatto di duro lavoro e di cui oggi vediamo il risultato. Abbiamo deciso di iniziare qui la giornata davanti alla prima delle sei pale per mostrare questo progetto ambizioso realizzato in 9 mesi grazie al contributo di tutti voi”.

“Ringrazio le autorità, la rappresentante della Regione, il rappresentante del Comune di Piombino, il rappresentante del Governo austriaco, i colleghi di Web e chi ha lavorato alla progettazione e alla realizzazione del parco e in questa avventura di svolta energetica per Piombino”.

Le pale eoliche installate sono 6 per un'altezza al mozzo di 112 metri, una distanza l'una dall'altra di 320 metri per una disposizione complessiva di 1,6 chilometri. Come già illustrato, la costruzione del parco comporterà una serie di azioni a favore del territorio: ripristino strada interessata dai lavori e la sistemazione della strada pubblica del Quagliodromo utilizzata per l'accesso al mare. Oltre a questi interventi, in termini economici il Comune otterrà il 2 per cento annuo rispetto all'importo totale della produzione di energia. Si stimano, dunque, tra i 60 e gli 80mila euro annui da destinare a interventi di miglioramento ambientale sul territorio.

Al taglio del nastro hanno partecipato l’assessora regionale Federica Fratoni e il presidente del Consiglio comunale Massimo Giannellini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il maltempo è atteso sulla costa toscana e sulle isole. Previsto anche il rinforzo dei venti da nord est. Ecco i dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

RIGASSIFICATORE

Attualità

RIGASSIFICATORE