QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°21° 
Domani 20°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 21 ottobre 2019

Attualità mercoledì 30 gennaio 2019 ore 16:28

Via ai lavori per riaprire le porte dell'ex Carsal

Una residenza assistita e spazi per le attività laboratoriali. Iniziano i lavori nella struttura ex Carsal che riaprirà le porte agli usi sociali



PIOMBINO — Al via i lavori di recupero dell’edificio ex Carsal posto in via Gori 28 e destinato ad usi sociali. Terminati i lavori di risistemazione dei giardini, che dal 18 settembre sono aperti al pubblico, è iniziato l’iter per la risistemazione degli spazi interni che accoglieranno attività legate al progetto Le chiavi di casa. Insieme per un abitare supportato promosso dalla Società della Salute Bassa Val di Cecina in collaborazione con Società della Salute Val di Cornia e Regione Toscana, e del progetto Dopo di noi dell’Associazione Diritto di Vita Dignitosa. 

La struttura sarà destinata prevalentemente ad attività ludiche, laboratoriali e ricreative da parte di adulti e ragazzi affetti da disabilità e parzialmente autonomi: è prevista la realizzazione di un settore adibito alla residenza assistita in grado di ospitare un operatore e 4 ospiti, di uno spazio laboratorio che accoglierà fino a 10 persone per attività ludiche, artistiche o artigianali e la sistemazione della restante area esterna da adibire ad attività all’aria aperta e alla realizzazione di un orto sociale. 

L’intervento avrà un costo di 158.565,40 euro, di cui 80mila godono della copertura da parte del finanziamento regionale al progetto di Società della Salute ed i restanti sono stanziati dal Comune, ed è stato affidato alla ditta Ganosis che ha in previsione di terminare i lavori entro fine maggio per consegnare la struttura entro settembre 2019 alla Società della Salute.

Nel dettaglio i lavori prevedono la modifica degli spazi interni per adattarli ai nuovi usi di destinazione della struttura, la realizzazione delle due aree dedicate una alla residenza breve di persone affette da disabilità e l’altra a laboratori, l’adeguamento di tutta l’impiantistica della struttura e la realizzazione dei nuovi infissi, degli impianti di condizionamento e dell’area esterna. Sarà direttamente la Società della Salute ad occuparsi degli arredi interni ed esterni all’area ed a gestire la struttura organizzando le attività in collaborazione con le associazioni del territorio.

“Con quest’intervento, realizzato in tempi rapidi considerando la mole di lavoro necessario, siamo felici di aver fornito una risposta pratica alle richieste delle famiglie con familiari portatori di handicap presenti in tutta la Val di Cornia. - ha commentato l'assessora Margherita Di Giorgi - Il nuovo centro diurno per disabili non totalmente autosufficienti offrirà infatti la possibilità non solo di socializzare ma anche di ricevere terapie occupazionali”. 
L’assessore Claudio Capuano, che con gli uffici comunali ha seguito l’iter delle operazioni, conferma la soddisfazione per il procedere dei lavori. “Si tratta di realizzare in tempi accettabili una struttura che si adatti alle esigenze delle famiglie piombinesi, e non solo, e che offra concrete possibilità di integrazione a soggetti svantaggiati. Gli uffici comunali hanno lavorato in stretta sinergia con la Società della Salute per realizzare una struttura che risponda il più possibile alle esigenze delle persone affette da disabilità”.



Tag

Italia Viva, Renzi: «Non faremo l'alleanza con M5S»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Sport