Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PIOMBINO24°28°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Chelsea-Tottenham, lite furibonda a fine match tra Conte e Tuchel

Lavoro domenica 29 settembre 2019 ore 15:41

“I treni di laminazione lavoreranno a singhiozzo”

Il Camping Cig smorza gli entusiasmi per Jsw e chiede: ”Venga fuori la verità sugli investimenti promessi e non attivati dall’azienda”



PIOMBINO — Il Camping Cig ritiene che i sindacati debbano spingere con mobilitazioni incisive e continuative per fissare un nuovo incontro al Mise, visto che il 19 settembre non si è tenuto l’incontro programmato da mesi. 

“Venga fuori finalmente la verità sugli investimenti promessi e non attivati dall’azienda. - hanno riferito in una nota - Le commesse dal Portogallo e dalla Spagna riguardano in totale meno di 20mila tonnellate di rotaie, che significano solo alcuni giorni di attività del TPP. Niente più che le nuove promesse del responsabile dello stabilimento di Piombino per la tempra. - hanno commentato - Per ora niente di più, a fronte dell’annuncio che i treni di laminazione continueranno a lavorare a singhiozzo, mentre il loro revamping rimane un’altra promessa che galleggia nel vuoto. Intanto, si vogliono accorpare le manutenzioni con probabile riduzione degli addetti e ripercussioni sullo stato degli impianti”.

“E’ stata rinnovata la cig per un anno, ma, avendo esaurito le giornate di ferie a paga piena, in busta paga i cassintegrati Jsw troveranno circa 80 euro in meno ogni mese, saranno ancora più poveri e meno soldi circoleranno sul territorio, danneggiando pure commercianti, artigiani e attività economiche varie. - hanno aggiunto - La situazione dell’indotto è ancora più tragica. Continua ad essere falcidiato quel poco che è rimasto, vedi Bertocci e DueEmme”. 

L’appello del Camping Cig è quello di unire le lotte dei lavoratori e farle diventare una grande vertenza nazionale. 

“Stando così le cose, - hanno concluso - bisogna guardare in faccia la realtà oltre la narrazione felice e incominciare a parlare di esuberi per Jsw, prevedendo uscite incentivate per coloro che sono vicini alla pensione o hanno altre prospettive lavorative. Questo succede a Taranto, questo noi diciamo da tempo, questo propongono varie sigle sindacali”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il segretario dell’Unione comunale Pd Baldassarri ha evidenziato una serie di questioni sull’iter per il rigassificatore nel porto di Piombino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità