Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PIOMBINO13°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

RIGASSIFICATORE martedì 16 agosto 2022 ore 15:23

Rigassificatore, lettera a Commissione Ue per Via

I comitati Salute Pubblica e La Piazza si sono appellati alla Commissione Europea per chiedere la Via per il progetto di Snam



PIOMBINO — Il Comitato Salute Pubblica e La Piazza hanno firmato una lettera indirizzata alla Commissione Europea a seguito di quella del ministro della Transizione ecologica Cingolani in cui annunciava l’esenzione della Valutazione di impatto ambientale al piano di messa in funzione del rigassificatore nel porto di Piombino.

“Secondo il Ministro Cingolani, - si legge nella lettera - la Valutazione di Impatto Ambientale inciderebbe negativamente sulle finalità del progetto, identificando nell’urgenza la finalità di fondo, senza aspettare i tempi richiesti per le verifiche e per la fattibilità previste nella Via. Invece, secondo noi cittadini, la finalità del progetto dovrebbe essere, riferita al caso nostro, quella di fornire gas, ma in sicurezza, rispettando norme che tutelino diritti costituzionali come la salute, l’integrità fisica delle persone e dell’ambiente. Riteniamo pertanto che l’esenzione non sia applicabile al caso specifico del rigassificatore proposto a Piombino e che il ricorso ad essa rappresenti una violazione ai principi costituzionali e alle direttive europee. E’ infatti la stessa collocazione in porto del rigassificatore che rende alquanto improbabili, se non impossibili, le misure atte a contenere e diminuire i rischi essendo nell’ambito dei rischi di incidenti rilevanti”.

“Una Valutazione di Impatto Ambientale, in un contesto simile, con vicinissimi elementi vulnerabili, non avrebbe superato, a nostro avviso, l’approvazione degli organi tenuti ad esprimersi, poiché innanzitutto avrebbero dovuto valutarne la fattibilità, in un ambiente altamente antropizzato. La procedura che esonera la Via potrebbe facilitare l’approvazione di un progetto che altrimenti non sarebbe accoglibile, per l’impossibilità di eliminare seri rischi alla popolazione”, hanno evidenziato i comitati nella lettera.

Nella lettera i comitati hanno evidenziato una serie di criticità, più volte denunciate, nella speranza che la Commissione europea prenda in mano il caso Piombino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per la giornata di venerdì precipitazioni sparse diffuse e possibili isolati forti temporali con colpi di vento e grandinate. Già sabato miglioramenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Politica