Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:53 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La moglie di Soumahoro non risponde alle domande: il video di 'Non è l'Arena'

RIGASSIFICATORE lunedì 19 settembre 2022 ore 06:00

No al rigassificatore, Wwf si unisce ai comitati

“Ci auguriamo che da lunedì gli Enti che dovranno esprimersi sul progetto lo facciano con correttezza, senza rilasciare pareri di comodo e incompleti”



PIOMBINO — Wwf Livorno ribadisce il suo no al rigassificatore nel porto di Piombino in occasione dell’inizio della Conferenza dei servizi che dovrà esprimersi proprio su questo progetto.

“Lo abbiamo detto più volte, ma ci teniamo a ribadirlo, le attuali scelte governative di investire in nuove infrastrutture per le fonti fossili, allontaneranno sempre di più il nostro paese dal raggiungimento degli obiettivi europei di decarbonizzazione. - ha commentato il Wwf Livorno - L'Italia dovrebbe impegnarsi su di una legge sul clima, che finalmente elimini i sussidi ambientalmente dannosi alle fonti fossili, che ci costano fino a 35 miliardi di euro ogni anno, ed investirli in serie politiche di sviluppo delle energie veramente pulite! Le rinnovabili oggi sono le fonti più pulite ma anche quelle più economiche, per questo contestualmente dovremmo approntare sistemi di accumulo più efficienti per superare ogni problema di intermittenza. La scelta di costruire nuovi rigassificatori, - ha proseguito - oltre ad essere non ecologica, risulta anche piena di incognite e potenziali rischi, anche economici. E questo ancora di più in un porto piccolo come quello di Piombino, con un canale d'ingresso unico che deve servire sia l'area industriale che quella turistica”.

Per il Wwf Livorno sarebbe stato necessario rispettare la normativa Seveso in materia di rischio incidenti rilevanti e procedere con la Valutazione di impatto ambientale e Valutazione di incidenza.

“Ci auguriamo che da lunedì, gli Enti che dovranno esprimersi sul progetto, lo facciano con correttezza, senza rilasciare pareri di comodo ed incompleti, perché il tempo stringe, non solo per Piombino, ma per tutti noi, se vogliamo puntare su una vera transizione alle fonti rinnovabili che ci consenta di contrastare seriamente il cambiamento climatico e ci fornisca una vera sicurezza energetica”, hanno sottolineato dal Wwf appoggiando il presidio dei comitati e dei cittadini programmato per lunedì mattina in piazza Duomo per dire no al rigassificatore.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su #tuttoPIOMBINO di QUInews Valdicornia Gordiano Lupi tratteggia il caso partendo da La Camera del Lavoro di Piombino, Elba e Maremma del 1907
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Attualità

Attualità