QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10°13° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 12 novembre 2019

Attualità lunedì 24 dicembre 2018 ore 09:00

Non solo sport, si parla di benessere psicofisico

Educazione alimentare e benessere psicofisico al centro del nuovo percorso portato avanti nell'ambito di Piombino città europea dello sport



PIOMBINO — Nei giorni scorsi si è tenuto presso l’Aula Magna del Isis Carducci Volta Pacinotti, il primo seminario dal titolo “Biochimica dell’esercizio fisico: il ruolo dell’alimentazione”. All’incontro erano presenti due classi del liceo sportivo, due classi dell’Isis Einaudi Ceccherelli (indirizzo enogastronomico) ed una selezione di ragazzi dell’indirizzo grafico del liceo Leon Battista Alberti.

L’appuntamento rientra tra le iniziative inserite nel programma di Piombino Città Europea dello Sport 2020.

“Gli obiettivi di questo percorso, intrapreso e deciso al tavolo di lavoro permanente sono essenzialmente due - ha detto il sindaco Massimo Giuliani - il primo è quello di informare sugli aspetti fondamentali di una sana alimentazione per lo sport e la vita quotidiana; il secondo di creare un gruppo di giovani motivati, che siano protagonisti diretti, e quindi attori veri e propri di questo percorso, per realizzare un concreto progetto di comunità”.

In questo primo incontro, tenuto dal dottor Jonathan Fusi (Università di Pisa), sono state affrontate le basi biochimiche e fisiologiche degli adattamenti metabolici allo sport e come l’alimentazione può interagire nella vita dello sportivo. In aggiunta si è parlato di come l’alimentazione debba essere specifica in base allo sport effettuato al fine di ottenere il massimo dalla prestazione atletica.

Nei prossimi appuntamenti, i ragazzi che hanno partecipato all’incontro, verranno suddivisi in gruppi, ognuno dei quali presenterà uno sport specifico creando un menù alimentare adatto allo sport predefinito, in modo che sia ottimale per lo sportivo. Ogni squadra così riceverà dei punteggi in relazione all’operato svolto. Non solo, il gruppo vincitore dovrà cucinare il menù creato, supportato dai giovani dell’indirizzo enogastronomico. Gli studenti del Leon Battista Alberti, realizzeranno anche del materiale grafico, che rappresenti i vari percorsi alimentari proposti.



Tag

Depistaggi Cucchi, parte civile su astensione giudice: «Questione di opportunità»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca