comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:38 METEO:PIOMBINO16°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 04 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, Conte: «Da subito attivo il piano ‘Italia cashless' per gli acquisti con carte, ma non online»

Sport lunedì 19 ottobre 2020 ore 09:00

Pallavolo Riotorto, si torna al palazzetto

Per il campionato di serie D, il debutto delle ragazze di Matteo Dalesio sarà sabato 7 Novembre in trasferta



PIOMBINO — Ci vuole tanta forza e coraggio, per ripartire dopo mesi di stop forzato, ed è quello che sta facendo la pallavolo Riotorto, che da Settembre ha ripreso le proprie attività. 

“Ci siamo lasciati ad inizio Marzo con un lavoro tecnico che faceva vedere i suoi frutti, con un gruppo di atlete giovani e ben motivate che iniziavano a dare soddisfazione nei risultati, nella crescita tecnica e che avrebbero potuto iniziare a fare esperienze importanti nel campionato di serie D. - hanno commentato dalla società - Ci siamo lasciati con il gruppo delle ragazzine che, alle prime difficoltà non si sono arrese ed hanno continuato a lavorare per crescere, e senza timore hanno affrontato difficoltà più grandi di loro uscendone alla grande e con maturità. Ci siamo lasciati ad inizio marzo con un gruppo che non ha ancora vinto una gara, ma che siamo certi sapranno dimostrare che la crescita più è lenta e più sarà continua e noi le aspetteremo per gioire al primo successo insieme a loro. Ci siamo lasciati con i maschietti prima che avessero la possibilità di dimostrare che tutto il lavoro svolto era stato recepito e che il futuro nella pallavolo non è poi così impossibile. Ci siamo lasciati a Marzo con le più piccoline e piccolini delle nostre scuole di pallavolo di Suvereto, Massa e Riotorto che hanno avuto solo in poche occasioni la possibilità di sfogare la loro energia e voglia di dimostrarci che si potrà contare anche su di loro per il nostro futuro. Ci siamo lasciati a Marzo con il gruppo di tecnici che ci hanno dimostrato che le nostre scelte sono giuste e la fiducia su di loro era ben riposta. Ci siamo lasciati con il gruppo dei dirigenti perché ce lo ha imposto la situazione, un gruppo dal quale abbiamo imparato che crescere è sinonimo di unità! Ci siamo lasciati ma non ci siamo detti addio, solo arrivederci a presto! Arrivederci significa ritrovarci, sapendo che il sacrificio fatto deve fortificare e metterci al lavoro perché questa situazione imprevista ed improvvisa non scalfisca la nostra forza, la passione per la pallavolo!”.

Così dopo il blocco delle attività avvenuto a Marzo, tutte le ragazze ma anche i dirigenti, sono tornati a respirare l’aria del palazzetto, a toccare i palloni e a misurarsi con la rete, a parlare di pallavolo giocata e di programmi ovviamente rispettando nel modo più rigoroso possibile il protocollo della società e della Federazione di Pallavolo per prevenire e proteggersi dal Covid-19.

“Dopo la sospensione non è stato semplice ricreare quell’entusiasmo che si stava vivendo all’interno dei gruppi prima del Covid. Nelle famiglie con bambine piccole in modo particolare si è fatta avanti una certa titubanza e scetticismo a far riprendere l’attività sportiva. - hanno raccontato - Eppure con le disposizioni che abbiamo messo in campo e le attenzioni che stiamo mettendo in atto, credo che la palestra oggi possa essere considerato il luogo meno pericoloso, perché più controllato, dove portare i figli per farli giocare e divertire tenendo di conto prima di tutto della loro salute. Per quanto riguarda l’attività agonistica siamo fiduciosi di una ripresa dei campionati, non vogliamo pensare ad un nuovo stop che sarebbe il colpo mortale per lo sport dilettantistico. La situazione economica generale non ci consente di fare voli pindarici, siamo la società di una piccola frazione del Comune di Piombino che negli ultimi venti anni ha riportato la pallavolo locale a disputare campionati nazionali guadagnandoci sul campo vittorie che ci hanno portato fino alla B1, stazionando stabilmente per anni tra la serie C e la serie B2, abbiamo fatto sacrifici per cercare di mantenere queste categorie, oggi difficilmente sostenibili. La nostra attenzione oggi è rivolta alla crescita tecnica del settore giovanile che resta al centro del nostro progetto. Vorremmo ricreare anche un buon settore maschile, la nostra formazione under 14 conta su alcuni ragazzi interessanti, ma i numeri esigui non ci permettono ancora di poter assemblare una formazione omogenea, speriamo di poterli incrementare”.

Con questi presupposti la pallavolo Riotorto presenta i prossimi impegni per il campionato di serie D. Il debutto delle ragazze di Matteo Dalesio sarà sabato 7 Novembre in trasferta a Seravezza contro il V. P. Volley, il sabato successivo le giallorosse avranno la possibilità di giocare davanti al proprio pubblico al Mecatti contro la formazione Ospedalieri Pisa. Nella terza giornata dovranno affrontare una trasferta ostica in casa del Paradù Donoratico, squadra costruita per il passaggio diretto nella categoria superiore.

Molti saranno i derby in questo girone che comprende formazioni del litorale tirrenico da Grosseto a Carrara, uno di spicco, da non perdere, sarà contro il Volley Cecina il 16 Gennaio al Mecatti.

La speranza di tutte le ragazze e della dirigenza della pallavolo Riotorto, è quella di poter portare a termine serenamente il campionato, senza ulteriori cambiamenti dovuti al Coronavirus.



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità