Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:24 METEO:PIOMBINO19°21°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 27 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Di Battista: «Di Maio?Mi dispiace, ma chi è causa del suo mal... Ora si prenda una laurea»

Politica lunedì 15 giugno 2020 ore 17:32

Il Pd critica Martini per il post sull'ex premier

Pd

E' il circolo Pd Amendola che riprende il giovane esponente di centrodestra Leonardo Martini che scrive sulla fine politica di Berlusconi



PIOMBINO — Un post su Facebook del presidente del quartiere Salivoli Leonardo Martini, e ex candidato consigliere comunale nella lista Fi-Udc-Civici Popolari, ha scosso il direttivo del Circolo Pd Amendola di Salivoli. La condivisione in questione riguarda l'immagine di Napolitano e Berlusconi con su scritto "Se non ci fosse stato il golpe organizzato da Napolitano ed una parte della magistratura, Berlusconi, probabilmente, sarebbe ancora premier".

"I giudizi sulla realtà storica data dai fatti sono rivisti rimodulati per comodità di parte per furore di appartenenza politica. - hanno commentato dal Pd - Sui social poi sono utili al comporre le fazioni di odiatori. Purtroppo la verità documentata, basterebbe avere la voglia di farlo, è che l'estate del 2011 rappresentò un momento tragico per la tenuta sociale ed economica dell'Italia. Dopo tre anni di governo Berlusconi arrivammo ad una crescita incontrollata dello spread con seri rischi di bancarotta. - hanno ricordato - Draghi fu costretto a intervenire per rassicurare sulla solidità dell'Italia. Menomale che Napolitano dette l'incarico a Monti che fece come al solito il lavoro 'sporco' per ripulire ciò che Berlusconi e compagni avevano insozzato dei rifiuti di malgoverno. La cronaca è inconfutabile, comprendiamo che i sostenitori di Berlusconi non abbiano gradito perché avrebbero preferito la conferma del loro leader alla presidenza del consiglio ma attenzione ai termini che si usano. - hanno aggiunto - Per quanto giovane, un rappresentante politico ha il dovere di usare le parole nei giusti contesti e non si può disconoscere la gravità del sostantivo golpe. Per fortuna l'Italia è ancora una Repubblica democratica, i cittadini possono esprimersi attraverso il voto e la nostra costituzione resta una dei capisaldi della democrazia moderna". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco dove sono rimasti i 'baluardi rossi' dopo le politiche 2022, con il centrodestra trainato da Fratelli d'Italia vittorioso in Italia e in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Politica