QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°22° 
Domani 21°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 23 settembre 2019

Attualità lunedì 16 maggio 2016 ore 14:34

Una nuova mobilità, meglio se sostenibile

L'assessore Capuano e i tecnici lanciano le linee guida della fase di progettazione del nuovo Piano di Mobilità Urbana



PIOMBINO — "Il Piano Urbano di Mobilità Sostenibile (Pums) è uno degli obiettivi programmatici di questa amministrazione in cui credo fortemente. Un documento fondamentale, da considerarsi la facciata B del Regolamento Urbanistico". Così l'assessore Claudio Capuano ha introdotto i risultati del questionario dedicato alla mobilità cittadina.

Risultati che, entro il 2017, troveranno la loro concretizzazione in un piano d'azione. Una progettazione necessaria per partecipare a bandi di finanziamento. Con il nuovo piano della mobilità si interverrà su trasporti pubblici (autobus e treno), percorsi ciclabili e pedonali, senza tralasciare le esigenze di chi si sposta in auto.

Oltre ai dati elaborati dal questionario, in questi mesi sono stati acquisiti documenti e proposte per far sì che si arrivi a una visione completa del da farsi. "Da qui partiremo ed entro fine anno ci saranno le linee guida per il piano della mobilità. Faremo di tutto per ritagliare e utilizzare gli spazi pedonali e ciclabili". 

Nella stesura del piano si terrà in considerazione della necessità di parcheggi e del trasporto pubblico locale, ma ad essere in pole position saranno i percorsi ciclabili e pedonali da predisporre in sicurezza; lente d'ingrandimento su Geodetica, collegamento tra porto e città, centro e stazione.  Parallelamente i tecnici lavoreranno su piani ad hoc per Baratti e Riotorto per rendere le zone più attrattive e godibili in maniera sostenibile.

Al fianco dell'assessore Capuano i tecnici ingegneri Massimiliano Petri e Massimo Ferrini che hanno analizzato le esigenze della città sulla base delle risposte dei 320 questionari. Quanto presentato oggi rappresenta solo il primo tassello di un consistente processo di avanguardia e ammodernamento del sistema di vivibilità e mobilità della città che da qui a dieci anni mira a migliorare nell'ottica di fruibilità e sostenibilità.

Intanto, il 26 maggio tutti i Comuni della provincia firmeranno il protocollo di valenza regionale per la Ciclopista Tirrenica.



«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cultura