Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:PIOMBINO14°16°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Renzi: «Sul mio incontro all'Autogrill con Mancini, Conte si confonde o nasconde qualcosa?»

Attualità giovedì 07 marzo 2019 ore 08:23

Telecamere in città per la pubblicità progresso

C'era anche una gru cinematografica da 10 metri tra i banchi del mercato per il video della Shutters Productions. Tra gli attori anche Mario Diodati



PIOMBINO — Ciak e telecamere in centro città per realizzare una pubblicità progresso per promuovere la lettura

Se qualcuno si è domandato cosa ci facessero telecamere, microfoni e attori tra le bancarelle del mercato con tanto di gru cinematografica da 10 metri, ecco spiegato il motivo. Al lavoro i ragazzi della Shutters Productions che su commissione della casa editrice Lci di Grosseto hanno girato a Piombino le riprese per realizzare una pubblicità progresso per incentivare i giovani alla lettura. 

La Shutter Productions è una realtà giovanissima, fondata da ragazzi come Lorenzo Antonioni di 21 anni e Federico Sella di 25 anni, assieme a loro il cantautore Matteo Buselli e l'attore Alessandro Pepe.

A impreziosire le riprese anche l'attore indipendente Mario Diodati, già venuto a Piombino per presentare al cinema Metropolitan La Banda Grossi la sua ultima opera.

Il lavoro è in fase di post-produzione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Showroom di 300 metri quadrati per far toccare con mano alla clientela modelli e qualità dei prodotti made in Italy
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità