Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:33 METEO:PIOMBINO25°32°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa
La cucina, gli hangar, la sala designer: il “tetris” della base di Luna Rossa

RIGASSIFICATORE lunedì 03 luglio 2023 ore 17:50

Rigassificatore, convegno Wwf in attesa del Tar

Il attesa del 5 Luglio, il Wwf di Livorno ha promosso una iniziativa per fare il punto con gli esperti dell'associazione



PIOMBINO — Si è svolto, nella mattina di sabato 1 Luglio all'hotel Centrale di Piombino, il convegno sul rigassificatore ritenuto dal Wwf che ha promosso l'iniziativa “inutile per l'Italia, rischioso per la città”.

In attesa della sentenza del Tar del 5 Luglio, con l'iniziativa si è cercato di fare il punto sulla situazione attuale nel porto di Piombino e delle politiche energetiche nazionali. La mattinata, moderata dal presidente del Wwf Livorno Antonio Martelli, si è aperta con i saluti del sindaco Francesco Ferrari che ha ringraziato i cittadini e le associazioni per aver continuato a mantenere alta l'attenzione su questo tema.

Hanno fatto seguito gli interventi di Maria Grazia Midulla, responsabile clima ed energia Wwf Italia, che ha fatto il focus sulla situazione energetica in Europa e sulle energie rinnovabili; Alessandro Giannì di GreenPeace Italia, che ha spiegato i perchè del loro appoggio, insieme al Wwf Italia, al ricorso presentato dal Comune di Piombino; Massimiliano Varriale, esperto energia Wwf Italia, che con dati ufficiali e grafici ha evidenziato il calo dei consumi di gas in Italia.

I lavori sono proseguiti con l'intervento di Silvia Ghignoli, responsabili oasi Orti- Bottagone, che ha analizzato i rischi per l'area protetta. A seguire l'intervento di Andrea Filippini, avvocato che segue il ricorso ad adiuvandum del Wwf Italia, che ha analizzato la parte giuridica e i lati deboli del procedimento autorizzativo, che fa acqua da molte parti. Ha concluso la mattinata Dante Caserta, responsabile affari legali Wwf Italia, che ha garantito che al di là della sentenza del 5 Luglio, l'associazione non smetterà di seguire la vicenda di Piombino e di vigilare su di una corretta politica energetica che vada veramente verso una transizione efficace e a vantaggio dei cittadini.

"Ne è scaturito alla fine un costruttivo dibattito con i presenti in sala, a dimostrazione di come la situazione rigassificatore a Piombino sia ancora molto presente nelle coscienze dei cittadini e che non vada assolutamente abbassata la guardia. - hanno commentato gli organizzatori - Un grazie a tutti i cittadini intervenuti, ai relatori, all'hotel che ci ha ospitato, ai rappresentanti dei comitati locali, sempre presenti e preziosi in questa battaglia ed infine, ma non per importanza, ai nostri instancabili volontari del Wwf Livorno".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno