QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 16°19° 
Domani 16°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 16 luglio 2019

Politica domenica 22 aprile 2018 ore 14:08

"Le contraddizioni rimangono tutte inalterate"

Per le liste riunite della Val di Cornia la questione per la discarica Rimateria non è cambiata. Aumenta invece la convinzione dell'incompatibilità



PIOMBINO — "Al netto dei balletti tra dissequestro e provvedimenti contraddittori della Regione, le attività di Rimateria ripartiranno tal quali si erano interrotte", questa è la fotografia della situazione scattata dalle liste civiche della Val di Cornia (Un'altra Piombino, Comune dei Cittadini, Assemblea popolare Suvereto e Assemblea sanvincenzina). 

"Siamo naturalmente soddisfatti per i lavoratori che ritrovano il loro posto ma notiamo che le contraddizioni dalle quali il progetto Rimateria era gravato, rimangono tutte inalterate.
- hanno aggiunto - Infatti il pilastro a sostegno dell'azienda era, è e, a quanto pare, sarà il conferimento di rifiuti speciali provenienti da fuori. Perpetrando questa logica non crediamo ci sia un futuro compatibile col tessuto sociale del territorio se la funzione della discarica sarà quella di accogliere altri rifiuti speciali mentre 900 ettari di Sin attendono la bonifica". 

Le liste civiche hanno sottolineato le responsabilità politiche di questa operazione e la convinzione che, oltre alla soddisfazione per il ritorno al lavoro di 49 dipendenti, "non arriva nessun segnale di consapevolezza da parte delle Amministrazioni di Piombino, Campiglia e San Vincenzo. Via il sequestro, si torna alla vecchia musica e non si sente il bisogno che qualcosa cambi". 

"Sono diciotto anni che il nostro territorio attende un serio progetto di bonifica, ci hanno raccontato che Rimateria sarebbe servita a questo, invece la stanno usando per tentare di coprire le responsabilità del debito Asiu", hanno concluso.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità