Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO22°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 04 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, nuovi allagamenti sul lago di Como

Attualità giovedì 09 novembre 2017 ore 16:28

Sette navi da crociera nel 2018

Why Livorno promuove le bellezze dell'altra Toscana, quella ancora inesplorata come Piombino e la Val di Cornia. Ecco le date per il porto piombinese



PIOMBINO — La sala consiliare del Comune di Piombino ha accolto la presentazione di Why Livorno, progetto di marketing territoriale rivolto al turismo crocieristico e che in questi mesi ha coinvolto anche i territori della Val di Cornia e della Costa degli Etruschi.

Il progetto è stato promosso da Porto Livorno 2000 in collaborazione con l'Autorità di Sistema Portuale del mar Tirreno settentrionale e cofinanziato dalla Regione Toscana. Già nel marzo scorso i primi capitoli del progetto sono approdati in Florida in occasione del Seatrade Cruise Global la fiera mondiale delle crociere durante la quale è stato valorizzato lo scalo livornese e i gioielli dell'altra Toscana, quella meno conosciuta, con riferimento a Populonia, Suvereto e le terme di Venturina. Alla fiera 2018 saranno presentati i nuovi capitoli con un focus dedicato a Piombino e a la Val di Cornia e la Costa degli Etruschi.

La mattinata di lavori è stata anche l'occasione per illustrare i progressi del porto piombinese. Il turismo crocieristico, infatti, è stata una vera e propria scommessa per Piombino che da qualche anno è entrata nel mondo delle navi da crociera. Basti pensare che nel 2015 quando è iniziato tutto attraccarono in porto solo 2 navi, nel 2016 si è saliti 7, nel 2017 si è scesi a 4. Il 2018, come ha confermato la Tuscany Terminal, si prospetta con una marcia con 7 navi da crociera pronte a fare tappa a Piombino, mentre altre 4 sono ancora in ballo. Le date confermate sono: il 14, il 15 e il 30 aprile, il 10 e l'11 maggio (stessa nave che pernotterà a Piombino), il 28 giugno, il 13 settembre e il 19 ottobre.

Soddisfatto il sindaco Massimo Giuliani che ha mostrato le potenzialità del turismo crocieristico che ha invitato i presenti, le associazioni di categoria e il territorio tout court a fare squadra per riuscire a coccolare nel vero senso della parola i turisti che sbarcano in città soprattutto considerando i benefici economici, seppur temporanei, che portano.

A chiudere i lavori il presidente dell'Autorità Portuale Stefano Corsini che ha riconosciuto in questa iniziativa una sinergia tra i porti di Piombino, Livorno e Portoferraio.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
"Il fallimento della società Rimateria ha cambiato profondamente la situazione, per questo abbiamo sentito l’esigenza di raccontarne i dettagli"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità