Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:12 METEO:PIOMBINO10°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità giovedì 12 dicembre 2019 ore 07:00

Sparita la targa dalla nuova sede della Lega

Il gruppo Lega Piombino - Salvini Premier ha denunciato l’accaduto. Sopralluogo in via 2 giugno della Polizia. Sabato regista l’inagurazione



PIOMBINO — A pochi giorni dall’inaugurazione della nuova sede della Lega a Piombino sparisce la targa apposta in via 2 Giugno.

Il gruppo locale ha denunciato l’accaduto al Commissariato di Polizia che ora avvierà le indagini.

All’indomani dell’accaduto all’ingresso della nuova sede della Lega è già stata posta una nuova targa in vista dell’inaugurazione di sabato 14 dicembre.

L’episodio si aggiunge a una serie di atti ai danni di beni privati, tra questi ricordiamo il danneggiamento alla targa di Ugo Preziosi, poi la scritta sulla targa della sede del quotidiano Il Tirreno (leggi qui sotto gli articoli correlati).

“Esprimo piena solidarietà a tutti i militanti della Lega di Piombino per la bravata di qualche balordo, che ha rubato la targa della nuova sede. - ha commentato Luigi Coppola dell’Udc - Un altro atto deplorevole in città. Al di là del gesto in se, è opportuno che tutte le forze politiche, civiche e sociali stigmatizzino con forza questi episodi”.

A queste, al momento, si sono aggiunge quelle di Ascolta Piombino, Lavoro & Ambiente. Anche il consigliere regionale Pd Gianni Anselmi ha voluto sui social commentare l'accaduto sottolineando come i simboli siano tali anche quando non li si condividono. "E' questione di tolleranza e di democrazia. - ha detto - Oltraggiarli e rimuoverli rischia solo di acuire tensioni e concorrere ad alimentare quella politica dell’odio di cui la Lega è uno dei protagonisti innegabilmente più evidenti. Dunque è necessario e corretto esprimere solidarietà a chi in quel simbolo si riconosce anche da parte di chi se ne ritiene nettamente distante, come me, per valori e linguaggio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Assolta in appello l’infermiera accusata della morte di dieci pazienti nel reparto di rianimazione dell’ospedale Villamarina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità