Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO22°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità lunedì 02 novembre 2020 ore 14:04

Sport all'aperto, aree ad associazioni e società

Attività fisica all'aperto (Foto di archivio)

Le associazioni e le società sportive interessate possono utilizzare le aree di propria pertinenza o richiedere l'uso di spazi all'aperto



PIOMBINO — Associazioni e società sportive potranno proseguire l’attività, seppur parzialmente, utilizzando spazi all'aperto pubblici e privati.

“Abbiamo cercato delle soluzioni per andare incontro alle associazioni e società sportive – ha spiegato il sindaco Francesco Ferrari, assessore allo Sport – e consentire loro di proseguire nelle attività in ottemperanza alle direttive impartite dall’ultimo Dpcm. Dopo essermi confrontato personalmente con i rappresentanti della categoria in una videoconferenza, ho organizzato insieme agli uffici un sistema per assegnare spazi all'aperto ai richiedenti. Vogliamo essere vicini alle realtà interessate dalle disposizioni anti contagio garantendo la prosecuzione dell'attività e, allo stesso tempo, la sicurezza dei cittadini”.

Le associazioni e le società sportive interessate possono utilizzare gli spazi all'aperto di propria pertinenza comunicandolo agli uffici del Comune. Tutti coloro che, invece, non dispongono di spazi all'aperto possono fare richiesta per l'utilizzo di aree pubbliche o di luoghi in uso ad altri soggetti che hanno dato la disponibilità all'utilizzo da parte di terzi inviando una mail all'indirizzo sceccarelli@comune.piombino.li.it entro mercoledì 4 Novembre. Nella comunicazione dovrà essere specificato per quale area si fa richiesta, in quali orari, di quali attrezzature si necessita e le modalità di accesso e sanificazione dell’area prima, durante e dopo l’utilizzo.

“Abbiamo inviato una comunicazione ai soggetti potenzialmente interessati – ha fatto sapere il sindaco Ferrari – e sono pervenute già moltissime richieste. Alla scadenza della domanda, fissata tra due giorni, gli uffici provvederanno all'assegnazione degli spazi in relazione alla compatibilità tra le diverse richieste e le aree disponibili”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diffuso un codice giallo attivo su tutta la Toscana. Possibili anche colpi di vento e grandinate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità