QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 17°22° 
Domani 18°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 17 giugno 2019

Attualità giovedì 12 gennaio 2017 ore 14:37

Stop al bando per il commercio su aree pubbliche

Congelati i bandi in attesa delle disposizioni di legge, dopo il decreto Milleproroghe, sulle concessioni commerciali su aree pubbliche



PIOMBINO — Sospesi temporaneamente, per effetto del decreto Milleproroghe, i bandi di selezione che il Comune avrebbe dovuto far partire dal 14 gennaio prossimo per il rinnovo delle concessioni relative al commercio su aree pubbliche in scadenza, relative a posteggi di mercato ed extra mercatali (leggi l'articolo consigliato).

Il decreto in questione, infatti, rimanda la scadenza delle concessioni al 31 dicembre 2018. Il Comune ha pertanto deciso di attendere la conversione in legge della norma prima di far partire i bandi, per capire se le disposizioni previste verranno confermate o modificate e al fine di dare certezza sul procedimento agli operatori interessati.

I bandi, i primi nella storia delle concessioni di attività commerciali in aree pubbliche, sono previsti in applicazione della direttiva europea Bolkestein, recepita in Italia nel 2012.
Fino a oggi, questo tipo di concessioni veniva rinnovato automaticamente ogni 10 anni senza bisogno di procedure di evidenza pubblica. Da ora in poi le gare pubbliche saranno obbligatorie e consentiranno il rinnovo per 12 anni.

Le aree nel Comune di Piombino che andranno a rinnovo sono: i mercati settimanali di Piombino e Riotorto, il mercato coperto, il pratone di baratti, via Gori e via del cimitero, piazza Appiani, piazza Edison, via Sardegna, Poggetto (incrocio tra la 4° e l'8° strada), via della Bonifica e via della Bottaccina a Riotorto.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità