QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 8° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 11 dicembre 2019

Politica mercoledì 31 gennaio 2018 ore 10:25

Traffico e mobilità, il pressing di Spirito Libero

Andrea Fanetti e Daniele Massari

Da anni la lista ha pronta una serie di proposte per la città. Ora le rimettono sul tavolo e chiedono interventi concreti



PIOMBINO — A che punto siamo con i progetti per la mobilità e la viabilità cittadina? Se lo è domandato Spirito Libero che torna a ricordare all'Amministrazione comunale una serie di proposte che aveva presentato già nel 2014, poi nel 2015 e, successivamente, con una interrogazione in Consiglio comunale nel 2016.

I progetti presentati da Spirito Libero e illustrati dal coordinatore Andrea Fanetti e Daniele Massari, affiancati in conferenza dall'assessore Stefano Ferrini, sono diversi, alcuni più consistenti come la previsione di rotatorie sulla strada Geodetica o un sottopasso pedonale all'altezza del Penny in via Unità d'Italia oppure un parcheggio attrezzato per auto e camperisti nello spiazzo nei pressi del castello oppure di regolamentare il traffico in entrata e uscita da Piombino   sulle tre corsie in base alle esigenze con appositi segnalatori di incanalamento delle auto.

Altri progetti sono dedicati alla mobilità lenta favorendo camminamenti e percorsi ciclabili sicuri dal centro a Calamoresca, ma anche dalla città a Costa Est per dirne alcuni. Alcune proposte, invece, rispondono alle più banali esigenze che si possono riscontrare percorrendo a piedi o in macchina le strade della città.

Alcuni esempi a costo zero o quasi? Una linea blu continua per rendere continuativa la pista ciclabile davanti alla chiesa dell'Immacolata ed evitare così l'obbligo di fermata dei ciclisti o in via Trento e Trieste modificare il verso dei parcheggi dal momento che quelli a spina pesce su ambo i lati la carreggiata si riduce notevolmente. E ancora, in via medaglie d'oro prevedere una piccola rotonda per regolamentare il traffico, sbarre ai varchi della Ztl o valutare delle inversioni di marcia in alcune zone ritenute più critiche.

Quest'ultima proposta è stata pensata per via Tellini e via Cellini, traverse di via Lombroso. Il progetto studiato da Spirito Libero prevederebbe invertire in senso di marcio in via Tellini (usata per entrare in via Lombroso), ma anche la svolta a destra e a sinistra in via Cellini decongestionando via Carlo Pisacane che oggi fa da imbuto alle auto in uscita dal centro e al contempo alleggerire l'incrocio di Corso Italia e rendere così il passeggio dei pedoni più sicuro. 

Altra modifica che secondo la lista civica potrebbe risolvere qualche problema di viabilità potrebbe essere l'inversione di marcia in via Marco Polo e via Amerigo Vespucci (traverse di via Pisacane); così facendo si agevolerebbe l'uscita verso l'are portuale e periferica alleggerendo il traffico di via Pisacane e sfruttare al meglio il parcheggio dietro la stazione.

"Nessuna polemica con l'assessore Capuano - hanno ribadito dalla lista - ma è evidente il rischio politico di questa maggioranza (di cui Spirito Libero fa parte, ndr) di non aver fatto nulla per la mobilità cittadina. Il rischio è non vedere nulla di concreto". 

Insomma, Spirito Libero vorrebbe veder riconosciuto il proprio contributo e capire se le loro proposte, o almeno alcune, sono contemplate nel Piano della mobilità al quale da diversi mesi sta lavorando l'assessore Claudio Capuano. E, soprattutto, la lista si domanda come mai alcuni interventi, come i parcheggi di via Trento e Trieste o le inversioni al senso di marcia, non possano essere già avviati in maniera sperimentale oppure si intervenga per gli interventi meno costosi.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Natale nel mondo: le città si preparano a celebrare la festa

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità