QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 17°26° 
Domani 12°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 19 settembre 2019

Attualità martedì 05 luglio 2016 ore 19:01

Piombino fa gola alle industrie navali

Foto di repertorio

In una recente dichiarazione Ferdinando Garrè, presidente e ad di Genova Industrie Navali, parla di possibile delocalizzazione



PIOMBINO — "Ci adatteremo e delocalizzeremo gran parte della nostra produzione da Genova, continuando a fare qui solo quello che ci consentono gli spazi esigui a terra e i piccoli bacini". Con questa dichiarazione Ferdinando Garrè e Marco Bisagno lanciano l'ultimatum alle istituzioni. 

Si tratta dello stesso Garrè che assieme ai fratelli Neri sta lavorando a Piombino per il polo nazionale per le demolizioni (leggi l'articolo consigliato).

Se non ci saranno precisi impegni sulla privatizzazione dei bacini di carenaggio e sul Blue Print, il nuovo waterfront disegnato da Renzo Piano che prevede più spazi per i cantieri navali, la Genova Industrie Navali potrebbe guardare ad altri lidi come Marsiglia e, appunto, Piombino dove - a detta di Garrè - gli spazi sono enormi e le risposte arrivano in tempi brevi. Basti pensare che a Genova le aree a disposizione ammontano a 53 mila metri quadrati, a Marsiglia sono 100 mila e a Piombino 120 mila.

Un trasferimento che potrebbe lasciare ai genovesi un mercato più piccolo legato alla nautica e ai grandi yacht che possono entrare nei bacini di carenaggio.



Tag

Arresti negati per Sozzani (FI): in aula alla Camera è caos

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità