Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:22 METEO:PIOMBINO21°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salman Rushdie, il momento dell'accoltellamento a New York

RIGASSIFICATORE mercoledì 29 giugno 2022 ore 13:50

Rigassificatore, lente su sicurezza e futuro

Segreteria provinciale Ugl: "Il Governo ascolti la voce che si leva compatta dal territorio, e convochi le istituzioni e le parti sociali"



PIOMBINO — L’Utl Ugl di Livorno è intervenuta sulla questione rigassificatore nel porto di Piombino. 

"Ben consapevole della attuale crisi internazionale e della necessità dell’Italia di rendersi indipendente dalla Russia nell’approvvigionamento di gas. Tuttavia posizionare una nave rigassificatore nel porto di Piombino è un’idea sulla quale va fatta una profonda riflessione. - hanno commentato - Ci sono norme di sicurezza ben precise da rispettare. A Livorno, per esempio, come tutti sanno la nave rigassificatore è posizionata a 12 miglia (22 km) dalla costa, proprio per le rispettare le normative di sicurezza. I distributori di metano per auto sono obbligatoriamente distanti dalle strade e dai centri abitati, in quanto impianti RIR (rischio incidenti rilevanti). Pensare di posizionare una nave rigassificatore, con il relativo traffico delle navi che la rifornirebbero, dentro un porto, a 500 metri dal centro di una città di 35mila abitanti, a fianco all’imbarco per l’Isola d’Elba, con un traffico di traghetti di oltre 100 corse giornaliere, è un progetto che sembra mostrare diverse criticità”.

“Se ci fosse in incidente sarebbe catastrofico, senza considerare tutta una serie di altre implicazioni economiche ambientali e sociali. - hanno proseguito - Piombino è una città che ha già dato tanto: è un SIN, ha 900 ettari di terreno che aspettano da anni di essere bonificati, il secondo polo siderurgico italiano che aspetta da troppo tempo di poter ripartire con investimenti di riqualificazione certi e urgenti. È una città che con fatica sta cercando di reinventare la sua economia, con migliaia di lavoratori in cassa integrazione, con un difficile processo di conversione verso il turismo e i servizi e che ora potrebbe essere messo in discussione da questo progetto". 

"Chiediamo - hanno concluso - che il Governo ascolti la voce che si leva compatta dal territorio, e convochi le istituzioni e le parti sociali per chiarire il piano di implementazione del rigassificatore, valutare l 'impatto ambientale, l'impatto sociale, il piano di sviluppo del territorio e le ricadute occupazionali".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il maltempo è atteso sulla costa toscana e sulle isole. Previsto anche il rinforzo dei venti da nord est. Ecco i dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

RIGASSIFICATORE

Attualità