Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 19 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Frecce Tricolori, il video delle spettacolari evoluzioni sulle note di «Nessun Dorma»

Lavoro venerdì 24 novembre 2017 ore 09:06

"Siamo molto preoccupati per l'indotto"

Dopo gli annunciati licenziamenti, Usb Piombino colpevolizza Fim, Fiom e Uilm per aver scaricato i lavoratori dell'indotto



PIOMBINO — "Siamo molto preoccupati per l'indotto", a dirlo è l'Usb a Piombino che non ha trovato per nulla rassicuranti le parole del commissario straordinario Piero Nardi  durante l'incontro i rappresentanti di Fim, Fiom e Uilm.

"Nella giornata di ieri Fim, Fiom e Uilm hanno, di fatto, scaricato i lavoratori dell'indotto pensando di garantire solo i lavoratori Aferpi. - hanno aggiunto - Domani, se si avvicinasse un nuovo padrone, sarebbero disposti ad accettare anche una riduzione del personale? Una parte dentro e il resto fuori? Accetterebbero assunzioni con il Jobs Act? Dopo quello che è successo ieri crediamo proprio di si".

"L'indotto è allo stremo con gli ammortizzatori sociali, alcuni lavoratori delle ditte hanno già perso lavoro e le lavoratrici delle aziende di pulizie e mensa rischiamo di essere licenziate il 31 dicembre senza nessun tipo di sostegno.

Di fronte a questa totale emergenza per Usb è fondamentale pensare a tutti i lavoratori.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sala operativa della Protezione civile regionale ha emesso un'allerta meteo con codice giallo per la costa e le isole dell’Arcipelago toscano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca