comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 22°24° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 19 settembre 2020
corriere tv
Il virologo Crisanti: «A costo di tenere più gente a casa, con la febbre oltre 37 non si dovrebbe andare a scuola»

Politica mercoledì 24 giugno 2020 ore 16:25

Variante Rimateria, stoccata al sindaco Ferrari

Pd

Per il Pd è inutile dare la colpa al lockdown o al Covid-19, dal momento che il nervosismo della maggioranza è chiaro



PIOMBINO — Per la Federazione Pd Valdicornia Elba lo slittamento dell'approvazione della Variante Rimateria annunciato dal sindaco Francesco Ferrari è sintomo di grave difficoltà.

"Si lascia andare attaccando il Partito Democratico con affermazioni sgrammaticate, ben poco istituzionali e irrispettose. La campagna elettorale, però, è finita. E lui non è più un capo popolo, è il sindaco. Sebbene abbia annunciato di partecipare alla manifestazione di sabato. Contro se stesso. - ha commentato la Federazione - Il nervosismo all'interno della maggioranza è chiaro, così come le pressioni del Comitato di Salute Pubblica che si aspettava di vedere, nel Consiglio Comunale del 30 giugno, la tanto sbandierata approvazione della variante. Una pura formalità, nel maggio scorso quando era sufficiente arringare la gente contro il Pd, oggi un’operazione difficile che costa ai piombinesi decine di migliaia di euro in consulenze e avvocati".

"Il sindaco può tentare di dare la colpa al lockdown e al Covid 19, o al Pd, naturalmente, ma la variante è stata adottata nel Novembre 2019, già in enorme ritardo e forse con la speranza di non riuscire mai ad approvarla, e quindi il Consiglio comunale avrebbe potuto discutere le osservazioni già nel mese di Febbraio. - ha aggiunto la Federazione - Evidentemente, nonostante le chiacchiere e le promesse, è mancata la volontà politica. I tempi ci sarebbero stati, con o senza Pd. La stessa volontà politica che viene meno oggi e induce la maggioranza a rimandare ancora il passaggio consiliare, dopo aver richiesto un parere legale che ha come obiettivo non quello di risolvere i problemi ambientali della città, ma di calmare gli animi dei consiglieri di maggioranza che avevano paventato la possibilità di non votare".

"Dare la colpa al Partito Democratico per qualsiasi cosa accadesse in città ha consentito a Ferrari di vincere le elezioni lo scorso anno, ma la propaganda non risolve i problemi. - ha proseguito - Se ne dev’essere reso conto il sindaco di Piombino che non fa altro che sbraitare a favore di telecamera e lamentarsi, non si sa bene di chi e di che cosa. Sia per le ecoballe, per la fabbrica, per la discarica. Ora però il suo ruolo è un altro. Per fare le cose, per cambiare la famigerata marcia e la vita dei cittadini che amministra per questo tempo, è necessario produrre atti concreti di cui, per adesso, non si trova traccia. Il sindaco pensi a governare nell'interesse della città tutta, possibilmente senza offendere una forza politica che, come in ogni democrazia, non sbraita senza vergogna, ma fa semplicemente il suo dovere. L'opposizione. - e ha concluso - Si abitui, anche questo fa parte del suo ruolo. Ammesso che si sia accorto di essere diventato il sindaco di Piombino". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni 2020

Elezioni 2020

Attualità

Politica