Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO23°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella: «Il vaccino è un dovere morale e civico»

Attualità domenica 18 luglio 2021 ore 09:23

Villamarina, "vogliamo i cronoprogrammi"

L'ospedale Villamarina

Il comitato di cittadini a difesa dell'ospedale Villamarina hanno incontrato l'assessore regionale alla Sanità Simone Bezzini e i rappresentanti Asl



PIOMBINO — Alcuni rappresentanti del comitato di cittadini a difesa dell'ospedale Villamarina hanno incontrato l'assessore regionale alla Sanità Simone Bezzini, la direttrice Asl Toscana Nord-Ovest dottoressa Maria Letizia Casani e il dottor Bellomo per l’atteso confronto sulla situazione dell’ospedale piombinese dopo 135 giorni di protesta. 

Come riferito in una nota del comitato, "nel primo intervento dei manifestanti è stato posto l'accento sul principio costituzionale del Diritto alla Salute, che deve valere per tutti i cittadini indipendentemente dal loro luogo di residenza, evidenziando che la divisione della Toscana nelle tre macro-aree ha mostrato delle criticità a carico di varie zone nella Regione, tra le quali una delle più in affanno è proprio la fascia di territorio che va da Livorno a Grosseto".

"Alla Direttrice Dottoressa Casani - hanno proseguito - sono state ricordate le carenze in molte U.O. e Servizi che impediscono la normale attività all'interno dell'ospedale piombinese, facendo presente che le promesse fatte sulla stampa da parte dei governatori, assessori regionali alla Sanità, nonché consiglieri regionali dal 2016 ad oggi sono rimaste, purtroppo, solo sulla carta e ancora in attesa di risposte concrete. Lo stesso, per quanto riguarda lo spostamento e potenziamento del Pronto Soccorso di Piombino, che è stato sottolineato dai cittadini non possa limitarsi al solo problema edilizio, ma che deve avere una sua efficienza con implementazione dei servizi e del personale previsti dallo stesso Piano Regionale ma a tutt'oggi in questo assenti". 

Il Comitato ha sottolineato forti dubbi sulla riapertura del punto nascita. "Sia detto chiaramente che a Piombino non nascerà più nessuno, e che questo sia doveroso ammetterlo al fine che i cittadini sappiano e si evitino le solite manipolazioni di carattere politico il cui unico fine è fare demagogia. Inoltre è stato fatto presente che la procreazione assistita di primo livello e la formazione del personale con simulazioni di emergenza/urgenza in sala parto sono solo attività complementari che appaiono più parziali compensazioni alla scomparsa dell'ostetricia e di conseguenza alla neonatologia. Il fortuito parto avvenuto sull’ambulanza pochi giorni dopo l’incontro con l’assessore è simbolico della reale situazione, e più di mille parole mostra le reali criticità del servizio su questo tema. - e ancora - Sia l'assessore che la direttrice, pur ricordando ai partecipanti che alcuni concorsi sono in divenire, per esempio il Responsabile di Ostetricia e Ginecologia sarà nominato solo a Gennaio 2022, hanno ammesso che la situazione a Piombino è problematica, anche in base della carenza di personale medico, e la poca disponibilità dello stesso a venire a Piombino. In tal senso è stato loro fatto osservare dal Comitato che tutto questo risale a scelte politiche degli anni passati che hanno portato alle gravi carenze di Medici su tutto il territorio". 

L'impegno di tutti è stato quello di proseguire il confronto al fine di confrontare idee, esporre problematiche e giungere magari a soluzione appropriate di alcuni problemi da tempo irrisolti. Il Comitato però ha chiesto più pragmaticamente di conoscere i vari cronoprogrammi per le azioni promesse.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 17 le persone in isolamento nelle proprie abitazioni, mentre una donna di 98 anni è ricoverata in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità