QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 13 dicembre 2019

Attualità venerdì 24 luglio 2015 ore 21:06

Pressing di Giuliani sulla Regione per la 398

Dopo l’esclusione della 398 dal progetto Sat per la realizzazione della Tirrenica, il sindaco chiede degli impegni precisi alla Regione.



PIOMBINO — “Apprendiamo con preoccupazione dell’esclusione della 398 dal piano della Tirrenica - afferma il sindaco di Piombino Massimo Giuliani - Per questo, nel ribadire e sottolineare con forza l’importanza di questa infrastruttura per lo sviluppo del territorio, chiediamo al presidente Rossi di dare seguito agli impegni presi in precedenza con atti precisi finalizzati a inserire la 398 tra gli interventi prioritari da realizzare nella nostra regione; chiediamo inoltre come intenda muoversi per garantire la realizzazione di questo progetto.

La realizzazione della 398 fino al porto è prevista dall’Accordo di Programma siglato il 24 aprile del 2014 con la presidenza del consiglio dei ministri - afferma il sindaco - come si legge all’art. 9 del suddetto Accordo intitolato appunto “Completamento della bretella di collegamento dell’autostrada Tirrenica al porto di Piombino - collegamento Gagno Montegemoli”.

L’articolo recita infatti: Il Governo e il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti .sono impegnati ad indire la conferenza dei servizi approvativa del progetto definitivo dell’opera per l’inoltro al Cipe entro il mese di luglio 2014, del progetto definitivo del tratto Svincolo di Geodetica-Gagno. L’assegnazione delle risorse necessarie alla realizzazione del tratto 1 sono disponibili a valere sulle risorse apportate dal piano economico e finanziario complessivo della SAT, mentre per la realizzazione del tratto 2 da Gagno a Poggio Batteria, la SAT ha provveduto, in attuazione dell’intesa sottoscritta nel 2010, a redigere la sola progettazione. 

Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti si impegna a individuare risorse aggiuntive da trasferire al Comune di Piombino per realizzare la parte terminale dell’asse viario di accesso al Porto del tratto da Gagno a Poggio Batteria, tenendo conto anche dei costi e delle modalità di gestione delle rocce e delle terre da scavo”.

“La 398 è un’opera di primaria importanza - continua il sindaco - che a questo punto diventa imprescindibile per lo sviluppo del territorio. Basti pensare alle nuove necessità del porto, che aumenterà la quantità di servizi offerti sia con il traffico delle merci sia per il supporto all’industria siderurgica e alle nuove imprese che potranno insediarsi.

Parallelamente nuove prospettive si aprono con l’avvio dell’attività crocieristica dalla quale deriveranno nuove necessità anche dal punto di vista viabilistico.

Torniamo a chiedere quindi con forza un confronto immediato con le istituzioni competenti per raggiungere una soluzione condivisa e avviare il percorso da un punto di vista operativo.”



Tag

Si assentava dal posto di lavoro, arrestato il sindaco di Scalea

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità