Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PIOMBINO10°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Sport sabato 15 ottobre 2022 ore 20:30

Atletico, gara combattuta ma risultato ingiusto

Finisce 2 a 0 la partita giocata sabato pomeriggio a San Miniato. Il commento di Gordiano Lupi



SAN MINIATO — Il Piombino subisce una nuova battuta di arresto in trasferta, dopo la sconfitta di misura patita a Montescudaio, ma conferma la buona impressione sulgioco di squadra e sul valore del gruppo che abbiamo avuto sin dalla prima gara di Coppa Toscana. Risultato bugiardo, perché il due a zero a favore del San Miniato matura nell’ultimo quarto d’ora, con il primo gol frutto di una colossale ingenuità di Fiaschi e il secondo giuntoin pieno recupero (48’), con un Piombino troppo sbilanciato in avanti. Andiamo con ordine. Si gioca al Campo Sportivo La Scala di via Trento, piena campagna, pochi posti a sedere, al gran completo, vista la capienza, tempo buono, cielo velato. San Miniato ci guarda da lontano, in tutta la sua vescovile bellezza, tra nubi nere e ritagli di sole, con case e chiese che degradano tra colline, cipressi e lecci, fino alla vallata più industriale, dove scorre la vita e si gioca pure a calcio.

San Miniato è uno di quei posti della nostra Toscana dove ancora esiste una Casa del Popolo, puoi bere un caffè corretto alla Sambuca, fare una partita a carte, ci son forse più chiese che abitanti, persino macellerie lungo la strada che cuociono bistecche fiorentine. Tutto sembra andare per il meglio in questo sabato d’anticipo di Promozione, peccato la sconfitta, che ci poteva stare, visto il primo tempo quasi tutto in favore dei locali, che pressano molto e sbagliano parecchio, persino un (giusto) calcio di rigore (al 21’), con Zini che calcia angolato, ma Fiaschi intuisce la direzione del pallone. Troppe incertezze della difesa nerazzurra, che spesso barcolla, ma non cede alle sfuriate dei locali che giocano con agonismo e tenacia.

I nostri non son mica da meno, lottano su ogni pallone e impostano ficcanti contropiede, peccato la debolezza di un attacco che, ormai si sa, è veloce ma troppo leggerino. Mori ci prova in un paio d’occasioni, Paggini pure (al 24’ e al 34’ su punizione), dalla media distanza, ma entrambi non sorprendono il portiere.

Nel secondo tempo, Brontolone decide di rischiare, mette in campo Paini (che gioca molto bene) al posto di Paggini, spostando il baricentro in avanti, e non la pensa male, ché il Piombino si fa pericoloso e potrebbe segnare in più occasioni. Mori al 7’ prova a sorprendere il portiere, ma non va a segno, poi c’è una grande occasione sprecata da Gargini (al 13’), infine una sterile pressione, molto gioco sviluppato da Paini, veloce e ficcante, alcune incursioni di Politi, Castellazzi e Martelli, ma il gol non arriva. La legge del calcio colpisce spietata, non serve a niente che al 27’ Pagni dia il cambio a uno stanco Scuglia, che ha dato molto, perché tre minuti dopo è Boni - su errore imperdonabile di Fiaschi - a portare in vantaggio il San Miniato. La reazione del Piombino non porta alcun effetto, solo un tiro di Pagni che finisce alto, poi entra Talocchini al posto di Biondi, ma non ci fa il regalo di domenica, anzi è il San Miniato che prende campo, controlla e si fa più pericoloso. La partita cambia volto. Brontolone prova la carta Papa, imprevista ma da giocare, vista la situazione, purtroppo il prestante centravanti non è ancora in forma, entra in campo al posto di un ottimo Politi (scelta tattica), ma non riesce a influire sulla gara. Ironia della sorte, il San Miniato raddoppia, al terzo minuto di recupero, dei cinque concessi dal buon arbitro Biagini, con Faraoni al termine d’un ficcante contropiede.

Niente è perduto. Tutto è rimandato. I ragazzi del Piombino sono una squadra vera, sono un gruppo, giocano bene a calcio, il fatto di aver perduto a San Miniato non cambia il giudizio positivo. Vuoi vedere che domenica ci fanno il regalo di battere il Cecina al Magona…

Tabellino e Pagelle

San Miniato: Micheli, Bettarini (Colibazzi 36’ 2°t), Marianelli, Marconcini, Mori, Nidiaci (Faraoni 20’ 2°t), Pacciani, Campinoti, Maccari, Boni, Zini (El Makhichni34’ 2°t). A Disposizione: Morelli, Boldrini, Calvetti, Campani, Colibazzi, El Makhichni, Faraoni, Lamberti. Allenatore: Valori.

Atletico Piombino: Fiaschi (6), Politi (8) (Papa, 38’ 2°t - ng), Castellazzi (7), Bartolini (6), Carelli (7) (Pulizia 34’ 2°t - ng), Martelli (7), Gargini (6), Biondi (6) (Talocchini 34’ 2°t - ng), Scuglia (6) (Pagni 27’ 2°t - 6), Paggini (7) (Paini 4’ 2°t - 8), Mori (7). A Disposizione: Del Moro, Ferrari, Pulizia, Battaglini, Paini, Talocchini, Barchi, Pagni, Papa. Allenatore: Brontolone (6)

Arbitro Biagini di Lucca (7)

Assistenti: Salvadori di Arezzo (7) - Gentili di Grosseto (7)


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Forza Italia sollecita un controllo puntuale di quella porzione di corso con più telecamere, pattugliamenti a piedi e giro di volanti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Lavoro

Attualità