Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:53 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La moglie di Soumahoro non risponde alle domande: il video di 'Non è l'Arena'

Attualità lunedì 12 settembre 2022 ore 18:53

Divieti balneazione, ora ricognizione sulle cause

Il Comune ha incontrato Asa e il Consorzio di bonifica dopo i diversi tratti interdetti. In programma un confronto con le associazioni di categoria



SAN VINCENZO — Un incontro urgente per discutere le cause e i possibili rimedi sugli sversamenti a mare che hanno determinato il divieto di balneazione degli ultimi giorni su gran parte del litorale di San Vincenzo. È quanto avvenuto nella mattina di lunedì 12 settembre, a palazzo comunale. Presenti il sindaco Paolo Riccucci, gli assessori Alessio Landi e Nicola Bertini, e i rappresentanti sia di Asa che del Consorzio di bonifica.

Nell’ambito dell’incontro è stata condivisa la necessità di una ricognizione in merito alle cause degli sforamenti dei livelli. Queste, infatti, sono da individuare nell’immissione delle condotte delle acque bianche nelle fogne nere. È ciò, infatti, a determinare il superamento delle portate sia al depuratore sia nel reticolo minore, attraverso il superamento della portata delle stazioni di sollevamento. Il Comune ha dunque chiesto la riattivazione dei controlli per separare le acque bianche dalle acque nere. E per ridurre i rischi si ritiene che la massima separazione sia l’unica risposta plausibile.

Da parte dell’Amministrazione è stata anche sollevata la necessità sia di una maggiore tempestività in merito alle comunicazioni degli eventi che impattano sul reticolo fognario, sia di un canale informale attraverso il quale si possa essere avvisati se gli scaricatori di piena si attivano, in modo da dar luogo ad una ordinanza preventiva di balneazione. Un aspetto, quest’ultimo, che verrà portato all’attenzione dei vertici del gestore.

“A seguito di quest’incontro - ha spiegato il sindaco Paolo Riccucci - abbiamo deciso di convocare urgentemente le associazioni di categoria al fine di concordare con loro le linee strategiche relative sia alla comunicazione che agli interventi di miglioramento necessari sul territorio in vista dei prossimi anni. L’obiettivo - ha aggiunto - è quello di cercare di evitare in ogni modo possibile il ripetersi di criticità come quelle di questi giorni”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su #tuttoPIOMBINO di QUInews Valdicornia Gordiano Lupi tratteggia il caso partendo da La Camera del Lavoro di Piombino, Elba e Maremma del 1907
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Attualità

Attualità